Gianni Morandi, 76 anni, canterà un brano scritto per lui da Jovanotti, 55
Gianni Morandi, 76 anni, canterà un brano scritto per lui da Jovanotti, 55
di Andrea Spinelli S’erano lasciati con la promessa di riprovarci. E così è stato. Sei mesi dopo L’allegria, Gianni Morandi e Jovanotti tornano a fare ditta in una canzone. Anche se stavolta col pensiero fisso non tanto alle hit-parade balneari, ma al podio di Sanremo. "Abbiamo appena cominciato, dai" aveva detto Jova intervenendo (in video) al pic nic organizzato dall’amico al Parco Lambro di Milano per il lancio de L’allegria. Evidentemente entrambi avevano già in mente di regalarsi il bis. "Il suo entusiasmo, la sua generosità, la sua allegria e la sua amicizia, mi hanno contagiato e convinto a proporre la mia partecipazione" ammette su Instagram l’idolo di Monghidoro, dicendosi felicissimo di tornare in gara...

di Andrea Spinelli

S’erano lasciati con la promessa di riprovarci. E così è stato. Sei mesi dopo L’allegria, Gianni Morandi e Jovanotti tornano a fare ditta in una canzone. Anche se stavolta col pensiero fisso non tanto alle hit-parade balneari, ma al podio di Sanremo. "Abbiamo appena cominciato, dai" aveva detto Jova intervenendo (in video) al pic nic organizzato dall’amico al Parco Lambro di Milano per il lancio de L’allegria. Evidentemente entrambi avevano già in mente di regalarsi il bis. "Il suo entusiasmo, la sua generosità, la sua allegria e la sua amicizia, mi hanno contagiato e convinto a proporre la mia partecipazione" ammette su Instagram l’idolo di Monghidoro, dicendosi felicissimo di tornare in gara al Festival. "Ringrazio Amadeus che ha scelto anche la nostra canzone fra quelle che saranno in gara. Sono entusiasta, emozionato come un debuttante".

E Jova, sempre via social, ribatte: "A Sanremo 2022 in gara ci sarà Gianni Morandi con una canzone nuova che lui vuole cantare a tutti voi. Mi ha chiesto qualche mese fa se ne avevo una che mi facesse pensare alla sua voce e alla sua storia e da quel giorno ci ho pensato finché poi di colpo è arrivata e l’ho chiamato gridandogli: ce l’ho! Ha ascoltato il mio demo ed è arrivato da me, ma tutt’altro che in ginocchio, era contento di lavorarci e di trovare la tonalità. Amadeus l’ha ascoltata e l’uomo dei fiori ha detto SÌ! Adesso la finiamo per bene".

Jovanotti nel post è un fiume: "Il ritorno di Gianni su quel palco – continua – sarà emozionante. Sono contento che il pezzo sia stato ammesso alla gara, per me essere parte di questa cosa è molto bello, mille pensieri si affollano nella mia testa, molti ricordi legati alla mia vita di appassionato di musica e di spettacolo, e altrettanti legati al futuro di un artista come Morandi che ha questa voglia di giocare, partecipare, emozionarsi ed emozionare. Restiamo uniti!!!!!".

Effluvio di punti esclamativi a parte, citazione sanremese. "Stiamo uniti!" era, infatti, il motto usato da Gianni nella conduzione del suo primo Festival. Quello del 2011.

"Penso che Jovanotti sia un grandissimo artista; sempre avanti, sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo – dice ancora Gianni – Ricordo ancora che esperienza meravigliosa è stata cantare insieme sul palco del suo Jova Beach Party nella tappa di Marina di Cerveteri". Con l’auspicio che il pezzo rimasto nel cassetto sia quello buono, la (nuova) collaborazione con Morandi potrebbe liberare Jovanotti dal “vincolo” sanremese. Anche se in nome della loro vecchia amicizia Amadeus lo vuole all’Ariston, infatti, opportunità vorrebbe che il ragazzo fortunato se ne rimanesse a casa perché, con una canzone in gara, il clamore mediatico della sua presenza finirebbe per influenzare la gara avvantaggiando il sodale Gianni. A meno che Lorenzo non si prestasse a fare l’ospite dello stesso Morandi nella serata del venerdì aperta alle collaborazioni (sai che suggestione sentirli cantare Si può dare di più).

Nove dei ventidue protagonisti annunciati finora (altri due usciranno dalla finalissima di Sanremo Giovani del 15 dicembre) sono esordienti assoluti al Festival. Sette, invece, l’hanno già vinto almeno una volta. L’età media s’innalza rispetto all’edizione “green” dello scorso marzo. Gli ascolti deboli hanno indotto la direzione artistica ad alzare l’assicella senza rinunciare alla qualità che veterani di altissimo lignaggio come lo stesso Morandi, Ranieri o la Zanicchi sanno garantire.

E chissà che sul palco dell?Ariston non ci sia anche Fedez, che ieri sera ha lanciato un tweet laconico e sibillino: "Sanremo 2022, sto arrivando".