Attrice, cantante, conduttrice televisiva e doppiatrice, Serena Rossi è nata a Napoli 35 anni fa
Attrice, cantante, conduttrice televisiva e doppiatrice, Serena Rossi è nata a Napoli 35 anni fa
di Beatrice Bertuccioli È nata una stella. Anzi, c’era già da un po’, come attestato da premi e riconoscimenti vari. Ma è ora il suo momento d’oro. Dopo il successo riscosso con Mina Settembre, che l’ha vista per la prima volta protagonista di una serie, Serena Rossi debutta ora come conduttrice in un programma serale di intrattenimento. Da domani sarà alla guida di Canzone segreta, in prima serata su Raiuno, un ‘emotainment’, adattamento di un format francese, un programma che punta a svelare emozioni e momenti di vita di ospiti celebri attraverso la loro canzone del cuore. Cinque puntate, con sette ospiti a puntata, a cominciare da Luca Argentero, Virginia Raffaele, Marco Tardelli, Carlo Conti, Cesare Bocci, Franca Leosini e Veronica Pivetti. E...

di Beatrice Bertuccioli

È nata una stella. Anzi, c’era già da un po’, come attestato da premi e riconoscimenti vari. Ma è ora il suo momento d’oro. Dopo il successo riscosso con Mina Settembre, che l’ha vista per la prima volta protagonista di una serie, Serena Rossi debutta ora come conduttrice in un programma serale di intrattenimento. Da domani sarà alla guida di Canzone segreta, in prima serata su Raiuno, un ‘emotainment’, adattamento di un format francese, un programma che punta a svelare emozioni e momenti di vita di ospiti celebri attraverso la loro canzone del cuore.

Cinque puntate, con sette ospiti a puntata, a cominciare da Luca Argentero, Virginia Raffaele, Marco Tardelli, Carlo Conti, Cesare Bocci, Franca Leosini e Veronica Pivetti. E allora, perché non pensare alla bella Serena anche per Sanremo? "Sarebbe una conduttrice fantastica per questa kermesse, ma per ora concentriamoci su questo nuovo format che le sta a pennello – dice il direttore di Raiuno, Stefano Coletta – e rimandiamo i ragionamenti sul festival a quando avremo sedimentato quello appena finito".

Serena, una nuova sfida, per lei che ama le sfide?

"Stavo girando Mina Settembre e solitamente quando sono impegnata in un lavoro, non vedo altro. Dico, sì, è arrivata una proposta, non lo so, ci devo pensare, adesso sono troppo concentrata. Poi ho aperto la mail di Canzone segreta e sono saltata dalla sedia del trucco, a Napoli, e ho detto, è una figata, la voglio fare. Ho detto sì anche perché mi ci ritrovo tanto, c’è la musica, ci sono le emozioni, e io vivo di musica e di emozioni, sia come attrice sia come persona. Sono estremamente emotiva, mi nutro di questo".

È per lei una sorta di consacrazione come conduttrice.

"Per me è un’esperienza nuova, da sola sul palcoscenico (ma ci sono tante persone attorno che mi sostengono e proteggono), in una prima serata. Ma sono un po’ una pazza, mi piace lanciarmi in avventure nuove, sempre, però avendo alla base un duro lavoro di preparazione. Dicono che sono una secchiona perché voglio sempre sapere tutto, ma lo considero fondamentale. Credo nel lavoro duro, e anche qui ce n’è tanto, unito a tanto sorriso e tanto amore e spero che questo arrivi alle persone che ci seguiranno, perché penso che Canzone segreta sia soprattutto una carezza, di cui in questo momento abbiamo tutti un po’ bisogno".

Qual è il segreto del suo meritato successo?

"Se sono arrivata a questo punto è perché ho lavorato sodo. Ma devo anche dire grazie a chi mi ha dato fiducia. E non è una cosa scontata, perché ci sono tantissimi talenti che non hanno la possibilità di esprimersi, perché non hanno nessuno che creda in loro. Sono quindi molto grata a chi mi ha dato e mi continua a dare fiducia, come il direttore Coletta, che mi ha detto, anche prima della mia apparizione a Sanremo, ‘sii te stessa e vincerai’. È la cosa di cui vado più fiera, essere rimasta sempre me stessa, legata alle mie radici, ai miei valori, alle mie tradizioni".

Qual è la sua canzone del cuore?

"Ne ho tante, ognuna legata a un momento, a una persona, ma non posso rivelare quali siano perché ne canterò una a puntata".

Attrice, cantante, conduttrice, in quale ruolo si sente più a suo agio?

"Forse in quello di mamma. In realtà non lo so, perché torno sul set e dico: il set è il mio posto del cuore. Poi vado al doppiaggio e dico: però pure il doppiaggio mi piace. Poi vado in uno studio televisivo e adoro quando si accende la luce della telecamera. Quindi, veramente, non so scegliere. Sono spinta da un entusiasmo, da una voglia di meravigliarmi, ogni volta anche di avere paura di non riuscire. Non so dare una risposta, perché forse non me la voglio dare, non voglio nemmeno farmi questa domanda. Voglio essere libera di poter spaziare senza decidere quale sia la cosa che preferisco".