Giuseppe Tassi
Giuseppe Tassi

C’è una nuova 500 elettrica sul mercato. Si chiama RED ed è la prima ad indossare un colore rosso brillante. Sfila in anteprima nel più suggestivo degli scenari: il tetto panoramico della gloriosa fabbrica del Lingotto, dove si è scritta la storia della Fiat. Un debutto in grande stile nella serata che segna l’inaugurazione di Casa 500 e La Pista 500, gioielli da aggiungere alle opere d’arte della Pinacoteca Agnell, che da sempre ha casa al Lingotto.

Un progetto articolato, benedetto da John Elkann, chairman di Stellantis, Ginevra Elkann presidente della Pinacoteca Agnelli e Olivier Francois, Ceo di Fiat.

Un tributo alla città di Torino e alla storia della Fiat ma anche un richiamo alla centralità dell’Italia nel variegato mondo di Stellantis. "Qui piantiamo i semi del nostro futuro" sintetizza Francois. E i punti cardine del progetto sono Casa 500, il nuovo museo dedicato alla più amata icona Fiat e la Pista 500 che è la vecchia sopraelevata del Lingotto, costruita sul tetto del magnifico edificio di inizio Novecento. La pista dove un tempo venivano provate in gran segreto i prototipi, oggi è rimessa a nuovo e contornata da un grande giardino pensile con 40 mila piante: un vero polmone verde dentro la città,

Il nuovo Lingotto si propone come una struttura aperta al pubblico, piena di storia e suggestioni ma proiettata su un futuro sempre più verde e sostenibile. Come il mondo elettrico che ha visto subito splendere la stella di 500.

In questo scenario la nuova nata di Fiat si cala in modo perfetto, anche perché 500 (RED) è solo l’apripista dell’intero brand, visto che anche 500X e 500L avranno versioni RED.

Questa linea speciale di auto nasce con un fine nobile: quello di sostenere il progetto RED di Bono, frontman degli U2, che lotta da anni contro l’Aids e oggi contro la pandemia. I marchi Fiat, Jeep e Ram si sono impegnati a devolvere fra il 2021 e il 2023 4 milioni di dollari alla causa di Bono. E proprio il leader degli U2, da sempre appassionato cultore del brand Fiat, diventa il miglior testimonial di 500 RED.

Disegnata sulla versione Dolcevita, l’ultima nata propone il tetto apribile, loghi e dettagli rossi in ogni angolo della vettura. Ma soprattutto un sedile di guida e il pedale dell’acceleratorte rossi, a contrasto con gli interni neri. Una scelta inusuale che è anche una provocazione, un invito a mettersi alla guida del cambiamento verso un mondo più sostenibile. E proprio 500 (RED) ha sedili e dettagli realizzati con plastiche riciclate, filtri dell’aria trattati con sostanze biocide ad azione efficace contro virus e batteri, volante e sedili sottopposti a trattamenti antimicrobici.

A completare il quadro, un optional tutto verde: un monopattino elettrico 500 Iride (RED), realizzato per essere alloggiato perfettamente nel bagagliaio della 500 per l’ultimo tratto di viaggio nel cuore delle città.