di Eva Desiderio

I Maneskin insegnano: con i loro outfit strepitosi a Sanremo prima e in Europa poi, con i look lanciati con Etro prima e con Gucci poi, stanno tracciando la nuova strada dell’eleganza anticonvenzionale per i loro fan. E non solo. Al gruppo vincitore dell’Eurovision si aggiunge quel fenomeno di Achille Lauro e dei suoi fantastici travestimenti e trucchi di scena che dettano legge, come già tanti anni fa fece David Bowie. Senza fare troppi paragoni si può comunque tornare ad affermare che la moda influenza la musica, e viceversa.

Ora un progetto interessante mixa questi mondi dando visibilità ai giovani talenti italiani, nella musica, nell’arte come nella moda. E’ un connubio fortunato ed esaltante tra le note e il taglio di un abito. Questo uno dei significati più alti di ’Kntnr’ il nuovo progetto a sostegno del talento italiano guidato da Katia Simionato, Ceo della start up, al fianco di Christian Nucibella, Ceo & Founder FiloBlu. La mission è quella di realizzare progetti sostenibili, che mettano al centro la creatività di talenti e artisti attraverso un approccio innovativo, rafforzando il legame più vero e autentico con la propria community. Saranno infatti create delle collezioni di abbigliamento limited edition studiate ad hoc, supervisionate e guidate da Katia, compagna di Nucibella, grazie alla sua esperienza nell’area prodotto e commerciale Italia.

Non è un caso che Kntnr nasca proprio ora, per la ripresa tanto sperata. L’idea si inserisce in un momento di fermento post pandemia, che da subito sta suscitando enorme interesse in un contesto di rinascita creativa e imprenditoriale, proprio perché basata sulla libertà di esprimere sé stessi. Senza limiti, superando le imposizioni valoriali e stilistiche dettate dai brand. Primo step della realtà sarà il contest ’Tomorrow Kntnr’, la cui prima fase già inizata a luglio scorso, si conclude il prossimo 25 settembre. I partecipanti potranno caricare su una piattaforma il proprio originale; l’iter di selezione sarà supervisionato da Massimo Cotto di Virgin Radio, in veste di giudice insieme al team di Kntnr. Il deejay vanta un’esperienza di 20 anni a Radiorai, di cui quattro come responsabile artistico di Radiouno, poi Radio 24 e Capital; inoltre è scrittore di 71 libri a sua firma, giornalista professionista per riviste come l’americana Billboard e la tedesca Howl e narratore a teatro con il recente debutto di Decamerock. Poi il forte legame con la moda. Il prossimo 26 settembre in occasione in uno speciale evento durante ’Milano Moda Donna’ i cinquanta finalisti selezionati, dieci dal pubblico votante attraverso la piattaforma tomorrow.kntnr.com e quaranta selezionati dalla giuria, avranno la possibilità di esibirsi dal vivo, in streaming o di vedere la propria esibizione proiettata durante la serata. I dieci vincitori del concorso, annunciati il 26 ottobre, si aggiudicheranno una borsa di studio di 2.500 euro e 1 anno di percorso artistico con Massimo Cotto.