di Barbara Berti Sembrano giusto ieri quegli anni Novanta in cui veniva consacrato tra le stelle più lucenti di Hollywood. Solido, affidabile e impegnato: Kevin Costner ha sempre incarnato l’ideale dell’eroe, come dimostra il doppio Oscar – al regista e al film – per Balla coi lupi. Ha rubato ai ricchi per dare ai poveri in Robin Hood – Principe dei ladri e ha difeso...

di Barbara Berti

Sembrano giusto ieri quegli anni Novanta in cui veniva consacrato tra le stelle più lucenti di Hollywood. Solido, affidabile e impegnato: Kevin Costner ha sempre incarnato l’ideale dell’eroe, come dimostra il doppio Oscar – al regista e al film – per Balla coi lupi. Ha rubato ai ricchi per dare ai poveri in Robin Hood – Principe dei ladri e ha difeso Whitney Houston mettendo a repentaglio la sua stessa vita in Guardia del corpo. E adesso torna dalla parte dei buoni, torna nei panni del cowboy John Dutton.

Da stasera (ore 21,15) su Sky Atlantic (e in streaming su Now Tv), inizia la terza stagione di Yellowstone, l’epopea neo-western scritta e diretta da Taylor Sheridan, candidato all’Oscar per la sceneggiatura di Hell or High Water e già dietro al successo di Sicario e Soldato. La serie – in 10 episodi – è un avvincente dramma familiare che racconta le storie di confine dei Dutton e il loro viscerale legame con lo sterminato e ambitissimo ranch nel Montana di cui sono proprietari. L’attore californiano – 66 anni compiuti lo scorso 18 gennaio – si troverà ancora una volta a dover difendere la sua terra.

Se la seconda stagione terminava con un rapimento, in questa terza serie alleanze in continuo mutamento, omicidi irrisolti, intrighi politici e ferite ancora aperte cadenzeranno il ritmo della storia con al centro un punto fermo: John Dutton, che farà di tutto per proteggere il suo ranch lottando con ogni mezzo, lecito o meno, contro chi vuole sottrarglielo, che si tratti di nativi americani, di speculatori immobiliari vecchi e nuovi o del governo. Tra le new entry della terza stagione c’è Josh Holloway, l’amatissimo Sawyer di Lost, qui nei panni di Roarke Carter, un affascinante gestore di fondi che ha grandi ambizioni in Montana. Nei nuovi episodi torna anche l’attrice Kelsey Chow sempre nei panni della moglie di Kayce, la nativa americana Monica Long.