Foto: Frank Masi/Walt Disney Pictures
Foto: Frank Masi/Walt Disney Pictures

L'avventura spensierata e divertente torna nei cinema: mercoledì 28 luglio esce infatti nelle sale cinematografiche italiane 'Jungle Cruise', con Dwayne Johnson ed Emily Blunt protagonisti. Chi preferisse la visione in streaming dovrà solo attendere il 30 luglio, quando il film uscirà su Disney+ e potrà essere visto utilizzando un accesso VIP (cioè pagando un prezzo aggiuntivo oltre a quello dell'abbonamento).


Jungle Cruise, tutto sul film

La trama è ambientata durante la prima guerra mondiale e ruota attorno alla dinamica scienziata Lily Houghton che, insieme al fratello, assolda il capitano di una sgangherata imbarcazione perché risalga il fiume di una giungla impenetrabile. Lo scopo è trovare un albero leggendario che si dice possa guarire qualunque ferita o malattia. Il trio si ritrova così alle prese con un ambiente inospitale, animali pericolosi, popolazioni indigene ostili, fantasmi di un'antica spedizione di conquistadores e pure con un aristocratico tedesco deciso a trovare l'albero per primo.

Il film 'Jungle Cruise' nasce da una delle attrazioni più fortunate dei parchi di divertimento Disney. Il progetto ha attraversato una gestazione lunga dieci anni e alla fine la sceneggiatura si è concretizzata grazie a Michael Green, Glenn Ficarra e John Requa: il primo autore di film come 'Blade Runner 2049' e 'Logan - The Wolverine' (che gli è valso una candidatura agli Oscar), mentre Ficarra e Requa hanno firmato insieme commedie come 'Babbo bastardo', 'Cani & Gatti' e 'Colpo di fulmine - Il mago della truffa', oltre all'agrodolce 'Focus - Niente è come sembra'. La regia di 'Jungle Cruise' è invece stata curata dallo spagnolo Jaume Collet-Serra, autore in precedenza di cose come 'Orphan', 'Unknown - Senza identità', 'Paradise Beach: dentro l'incubo' e 'L'uomo sul treno'.

Il trailer



Le recensioni, cosa ne pensa la critica

In generale la critica ha sentenziato che 'Jungle Cruise' è un valido prodotto di intrattenimento per le famiglie e che è un efficace omaggio ai classici d'avventura. Gli entusiasmi sono spesso mancati per colpa di una regia da molti giudicata forzatamente muscolare e per una certa mancanza di originalità, ma nel complesso una trama incalzante e leggera ha evitato stroncature. Sono anche state spese parole d'elogio per i due protagonisti, Emily Blunt e Dwayne Johnson.