Foto: Kabreet Productions/Netflix
Foto: Kabreet Productions/Netflix
La prima serie TV originale araba di Netflix debutta in streaming giovedì 13 giugno e si intitola 'Jinn': il genere di appartenenza è quello dello young adult e la peculiarità dello show, dovuta anche alla cultura di provenienza, è che una parte della trama ruota attorno alla creatura soprannaturale che dà il titolo alla serie televisiva e che appartiene al folklore pre-islamico del Medio Oriente.

JINN, LA PRIMA SERIE TV ARABA DI NETFLIX
Girata in Giordania, nella capitale Amman e anche presso lo straordinario sito archeologico di Petra, la serie TV 'Jinn' mescola elementi del dramma, dell'horror e del fantasy per raccontare una storia di formazione che ha per protagonisti alcuni adolescenti.

Il team creativo è composto da nomi del tutto sconosciuti, qui da noi, ma che hanno avuto voce in capitolo nella realizzazione del film 'Theeb', candidato all'Oscar 2016 come migliore film in lingua straniera (in quell'edizione vinse 'Il figlio di Saul').

LA TRAMA
La storia comincia quando una classe di liceali giordani si reca in gita scolastica presso Petra: in qualche modo, la loro presenza coincide con l'ingresso nel nostro mondo delle forze sovrannaturali dei jinn.

Il legami d'amicizia che uniscono i giovani, così come le nascenti relazioni romantiche, saranno messe a dura prova mentre diventerà sempre più importante capire cosa sta succedendo e trovare il modo di salvare il mondo intero.

COS'È UN JINN
Senza entrare in dettagli da storia delle religioni, possiamo dire che un jinn è una creatura soprannaturale presente nella tradizione pagana pre-islamica e poi inglobata nella mitologia e nella teologia islamica.

Per certi versi è simile ai demoni della tradizione giapponese, che diversamente da quella cristiana non sono malvagi in modo innato, ma possono essere buoni o cattivi a seconda delle situazioni.

IL TRAILER SOTTOTITOLATO IN ITALIANO


PERCHÉ NETFLIX HA VOLUTO UNA SERIE ARABA?
Mettendo in campo la sua prima serie originale araba, Netflix ha continuato a perseguire il proprio piano di espansione a livello globale. Una strategia aziendale che prevede anche di realizzare serie TV provenienti da paesi che non siano gli Stati Uniti: è successo ad esempio con l'Italia ('Suburra' e 'Baby'), la Germania ('Dark'), la Danimarca ('The Rain'), la Spagna ('La casa di carta', 'Narcos'), l'India ('Sacred Games') e la Francia ('Marseille').

COME GUARDARE LA SERIE TV
La serie TV 'Jinn' è composta da cinque episodi che Netflix ritiene possano essere guardati da abbonati di tutte le età: basta che abbiano la pazienza di attendere il 13 giugno, giorno dell'inserimento nel catalogo dei contenuti in streaming.

Leggi anche:
- Sigourney Weaver torna nel nuovo Ghostbusters
- Rolling Thunder Revue: Scorsese racconta Bob Dylan
- Chernobyl, la nuova serie TV capolavoro di HBO e Sky: uscita, trama, trailer, recensioni