Jason Momoa e Lisa Bonet
Jason Momoa e Lisa Bonet

Hawaiano di nascita, 41 anni portati splendidamente, Jason Momoa ('Aquaman', 'Il trono di spade') è una montagna di muscoli alta quasi due metri, ma dietro l'aspetto del gigante si nasconde un tenerone, che è terrorizzato dalla moglie Lisa Bonet: lo ha confessato lui stesso nel corso di un'intervista rilasciata all'edizione statunitense del magazine Men's Health. Non siamo però di fronte alla rivelazione di un incubo familiare, bensì dell'ennesima dichiarazione pubblica d'amore per la sua compagna, dalla quale ha avuto due figli: la tredicenne Lola e il dodicenne Nakoa-Wolf.
 

Jason Momoa terrorizzato da Lisa Bonet

Ecco le sue parole: "Posso sembrare grande e grosso, ma non lo sono, non assomiglio minimamente a Khal Drogo", cioè il barbaro interpretato nella serie TV 'Il trono di spade'. "Anzi", ha continuato, "non sono nemmeno il re della casa! Sono assolutamente terrorizzato da mia moglie". La ragione? Lei "è molto sofisticata e intelligente, mentre io e i nostri figli siamo un po' come animali che hanno bisogno di essere addestrati meglio. Sono costantemente impegnato a diventare un padre e un marito migliore".
Una sensazione che probabilmente affonda le radici anni addietro, quando Jason Momoa e Lisa Bonet iniziarono a frequentarsi: lui aveva 26 anni, lei dodici di più e - parola di Momoa - fra i due c'era un evidente divario di eleganza e consapevolezza. Le chiese comunque di uscire e l'appuntamento fu molto difficile: "Esci con qualcuna di cui sei completamente infatuato e scopri che è fantastica, intelligente e divertente, che lei è una dea e tu sei un mezzo disastro". Evidentemente, un disastro non troppo irrecuperabile, considerato che poi si sono sposati e che da allora sono una delle coppie più solide di Hollywood.
 

Momoa, padre geloso

Oltre a essere terrorizzato dalla moglie, Jason Momoa lo è anche dalla figlia Lola. Colpa dei suoi tredici anni e del fatto che si avvicina il momento in cui inizierà a frequentare i ragazzi. Sempre parlando con Men's Health, l'attore ha confessato di avere pianto, quando è ufficialmente diventata un'adolescente. E riguardo i futuri flirt di Lola ha detto: "Non credo che li gestirò bene. Andrò fuori di testa se mi porterà a casa un ragazzaccio stronzetto". La speranza, comune a moltissimi genitori, è che trovi qualcuno che le sia devoto come lui è nei confronti della moglie: "Se trovi un uomo che ti tratta meglio di come io tratto mamma, allora buona fortuna!".
Mentre si prepara ad affrontare i primi amori della figlia adolescente, Jason Momoa può chiedere consiglio al rocker Lenny Kravitz, ex marito di Lisa Bonet: i due hanno avuto una figlia, l'attrice e cantante Zoe Kravitz. Quando quest'ultima iniziò a uscire con i ragazzi, ricorda Momoa, "Lenny fu molto più bravo di me a gestire la cosa". E se Lenny non fosse abbastanza, allora c'è sempre "la dea" Lisa Bonet, che sicuramente saprà cosa fare.

Leggi anche:
- George Clooney ha regalato 1 milione di dollari a 14 amici
- La seconda vita di Quentin Tarantino: ora anche scrittore
- Spike Lee lavora a un film musical sul Viagra