Foto: Francois Duhamel/United Artists/Columbia Pictures/MGM/Eon Productions
Foto: Francois Duhamel/United Artists/Columbia Pictures/MGM/Eon Productions

L'eterosessualità di James Bond non è mai stata messa in dubbio, ma l'ipotesi che 007 possa avere avuto un'esperienza omosessuale ha mandato in crisi i produttori di MGM e Columbia Pictures: Barbara Broccoli, boss di Eon Production e voce determinante per stabilire cosa succede all'interno del franchise, ha rivelato di avere dovuto lottare con le unghie e con i denti per convincere i colleghi a non eliminare dal montaggio finale del film 'Skyfall' (2012) una scena fra Daniel Craig e Javier Bardem nella quale si lascia intendere che Bond non sia completamente estraneo al mondo gay.


Skyfall, James Bond e la suggestione gay

La scena in questione vede Bond ammanettato a una sedia, mentre incontra il terrorista Silva per la prima volta faccia a faccia. Quest'ultimo a un certo punto gli si siede di fronte e lo stuzzica, accarezzandogli il petto e le gambe. Battuta: "Stai cercando di ricordare il tuo addestramento: cosa prevede in casi come questo? Beh, immagino che si sia una prima volta per tutto". Al che Bond risponde: "Cosa ti fa pensare che sia la mia prima volta?" (la linea di dialogo avviene al quinto minuto del video qui sotto).



Nel corso del documentario 'Being James Bond', in streaming su Apple TV+, Barbara Broccoli racconta che le fu richiesto di tagliare la battuta dal montaggio finale di 'Skyfall' e che lei si oppose fermamente. Una decisione che si rivelò corretta la sera dell'anteprima mondiale, di fronte a un pubblico radunatosi presso la Royal Albert Hall di Londra. Broccoli ricorda che quando il personaggio interpretato da Daniel Craig pronunciò quelle parole "l'intera sala fu scossa da un'energia positiva. Mi voltai verso il produttore e gli dissi 'Vedi, te l'avevo detto'".

Nelle settimane successive si discusse molto di quel momento, perché poteva legittimamente essere interpretato in più modi: come uno sberleffo di Bond nei confronti di Silva, come una mossa per destabilizzarlo raccontando una frottola, o anche come l'ammissione di un'esperienza passata. Nessuno degli autori si è mai preoccupato di eliminare l'ambiguità. Al di là di questo, resta agli atti quanto dichiarato da Pierce Brosnan (ex interprete di 007) nel 2015, quando disse che secondo lui "finché Barbara sarà viva non permetterà mai di portare su schermo un Bond omosessuale".