Isola dei famosi 2018

Milano, 14 febbraio 2018 – Un nuovo inizio per l’Isola dei famosi 2018. Alessia Marcuzzi, apre la quarta puntata del reality, la prima di martedì sera, tentando di cancellare tutto il polverone alzato con lo scandalo canna-gate, argomento gettonatissimo in tutti i salotti tv dove sono state sollevate critiche anche alla conduttrice dello show. Ma lei, in maxi giacca blu che le nasconde il mini dress nero, si difende così: “Il nostro è un programma di intrattenimento, noi vogliamo parlare delle cose belle dell’Isola”. In coro gli opinionisti Daniele Bossari e Mara Venier (che ci riprova con le paillettes, stavolta in viola): “Noi siamo con te”. E “Zia Mara” tira fuori due coroncine di fiori (come quella di Francesca Cipriani), una per lei e una per la conduttrice, per il primo siparietto trash della serata. Il nuovo inizio dell’Isola coincide con un altro abbandono: Craig Warwick deve lasciare per un serio infortunio allo sterno. Salutato l’uomo che vede i fantasmi, c’è da pensare a Francesca Cipriani che in questi giorni si è tolta la maschera mostrando tutte le sue paure e insicurezze legate all’aspetto fisico e raccontando periodi difficili della sua adolescenza. Altro coro dalla studio: “Francy, sei bella così, al naturale, senza trucco!”.

Poi Cecilia Capriotti svela le strategie del “capo” Filippo Nardi accusandolo di essere colui che manovra le “burattine” Rosa Perrotta e Paola Di Benedetto. In Palapa si accendono i toni, alla showgirl viene rimproverato di non fare niente però lei continua a sostenere di darsi da fare. Ma il televoto non la scagiona, anzi la spedisce a casa, salvando prima Simone Barbato e poi Alessia Mancini.

Dopo le 23 la Marcuzzi manda il videomessaggio con Francesco Monte: l’ex naufrago non è in studio per non incontrare Eva Henger. “Non posso e non essere lì con voi perché a oggi servono altre sedi per la situazione che si è creata” dice l’ex tronista riferendosi al canna-gate. “Ci tenevo tantissimo a questa Isola, volevo fare un viaggio dentro di me per affrontare i fantasmi del passato, dal rapporto con mi madre quando ero piccolo al rapporto con la mia ex fidanzata” aggiunge Monte che saluta mandando un “bacio speciale” a Paola Di Benedetto. La Marcuzzi lancia subito la “love boat”: “Mandiamo in Honduras, non da concorrente, per fare una sorpresa a Paoletta!”. E per la festa di San Valentino l’Isola celebra l’amore tra Tarzan e Jane, ovvero Simone Barbato e Elena Morali, che al momento è un amore a senso unico. Il comico di Zelig, infatti, è rimasto affascinato dalla ex pupa e non lo nasconde. “Potrebbe essere la mia donna ideale” dice riferendosi alla sexy showgirl che è sempre super truccata (misteri dell’Isola per il nuovo makeup-gate).

Altri sentimenti in piazza: quelli di Nino Formicola, in arte Gaspare del duo Zuzzurro & Gaspare. Il comico dopo la morte di Andrea Brambilla ha vissuto “cinque anni d’inferno, la mia vita è stata un terremoto”. Formicola durante il programma ha raccontato più volte di essersi ritrovato a sessant’anni nel ruolo del debuttante. “Mi chiedevano se ero capace da solo, è stato massacrante per me ho pensato di voler morire anche io”. E, così, con le lacrime agli occhi il naufrago confessa: “Sono qui per chiudere la mia carriera televisiva con una cosa bella, un programma che piace. E, così, eccomi nella fossa dei leoni per dire io ci sono ancora perché non è importante essere famosi, oggi lo sono tutti, ma la cosa importante è avere la stima del pubblico. Sono partito come spettatore, come uno che va a vedere la partita allo stadio invece che guardarla in tv e non pensavo che la situazione fosse così scomoda”. Si confessano (e piangono), anche Filippo Nardi e Franco Terlizzi, entrambi ricordando i lori padri.

Capitolo prove ricompensa e leader. Vince la prima sfida il terzetto formato da Paola Di Benedetto, Marco Ferri e Jonathan Kashanian (già ribattezzato Lawrence d’Arabia dalla Venier), mentre i tre che arrivano per ultimi sono Giucas Casella, Rosa Perrotta e Alessia Mancini. Per i sei concorrenti c’è la temutissima prova apnea per stabilire “Mejor” e “Peor”. Scatta la tesi della Venier: “Se Giucas è un vero mago può rimanere anche un’ora sott’acqua”. E, infatti, Casella è quello che resiste di più.

Il “Peor” è Alessia Mancini, il “MejorMarco Ferri. E le squadre, mescolando ben bene le carte in tavola, sono le seguenti. I Mejor sono Ferri, Di Benedetto, Nardi, Atzei, Perez e Terlizzi; i peor: Mancini, Casella, Formicola, Barbato, Kashanian, Perrotta e Cipriani. E la Pupa: “Faccio appello al ministro della salute, non voglio andare là perché ci sono i moschitos!”.

Dulcis in fundo le nomination: i tre naufraghi al televoto questa settimana sono Filippo Nardi, Amaurys Perez e Franco Terlizzi (nominato dal leader).

ELENAMORALI_28569658_153316