Foto: Warner Bros./5000 Broadway Productions/Likely Story/Scott Sanders Productions
Foto: Warner Bros./5000 Broadway Productions/Likely Story/Scott Sanders Productions

Coloro che apprezzano i musical segnino sul calendario la data di giovedì 22 luglio, giorno dell'uscita nei cinema italiani di 'Sognando a New York - In the Heights'. Si tratta dell'adattamento cinematografico dell'omonimo musical di Broadway, con musiche di Lin-Manuel Miranda ('Hamilton') e libretto di Quiara Alegria Hudes. La critica internazionale ha speso parole d'entusiasmo.


'Sognando a New York - In the Heights', tutto sul film

La trama è ambientata nel quartiere di Washington Heights, una zona di New York City abitata prevalentemente da ispano americani. Qui il giovane proprietario di un negozietto nutre sentimenti contrastanti riguardo l'ipotesi di chiudere l'attività e ritirarsi in Repubblica Dominicana, oppure restare e trovare la propria strada.

Il musical teatrale 'In the Heights' risale al 2005 e già tre anni dopo, in seguito al successo avuto a Broadway, si iniziò a parlare di un adattamento per il grande schermo. Poi le cose si arenarono, un primo progetto fallì e un secondo si bloccò a causa degli scandali sessuali che travolsero Harvey Weinstein, all'epoca coproduttore del film. Il successivo, enorme successo di 'Hamilton' (2015) ha poi propiziato la rinascita di 'In the Heights', che ha preso forma di film grazie alla regia di Jon M. Chu, autore in precedenza della commedia 'Crazy & Rich'.

Nel cast troviamo Anthony Ramos ('A Star is Born', 'Hamilton' a Broadway), Corey Hawkins ('Straight Outta Compton', 'BlacKkKlansman'), la cantante e cantautrice Leslie Grace (all'esordio come attrice), Melissa Barrera ('Vida'), Olga Merediz ('In the Heights' a Broadway), Daphne Rubin-Vega ('Rent' a Broadway), Gregory Diaz IV ('Matilda the Musical' a Broadway), Stephanie Beatriz ('Brooklyn Nine-Nine'), Dascha Polanco ('Orange is the New Black') e Jimmy Smits (visto nella trilogia prequel di 'Star Wars').

Il trailer



Le recensioni, cosa ne pensa la critica

In generale la critica di lingua inglese ha scritto recensioni più che convinte, tanto che la media voto su Metacritic è di 84/100. Due le ragioni principali dell'entusiasmo: intanto la celebrazione della comunità multiculturale in cui si muovono i protagonisti del film, poi le canzoni e la musica di Lin-Manuel Miranda, che hanno portato una ventata di aria fresca nel genere del musical grazie alla riuscita commistione di pop, rap, jazz e soul. 'Sognando a New York - In the Heights' è un po' lungo, perché dura quasi due ore e mezza, ma coloro che amano il genere troveranno pane per i loro denti.