Venerdì 12 Aprile 2024

In Texas, nel cabaret dei ricordi. Un altro modo di rivivere la Shoah

Joachim Schnerf, in "Il cabaret dei ricordi", riflette sul futuro della memoria della Shoah senza testimoni diretti, attraverso la storia di Rosa e il suo singolare cabaret della memoria. Samuel, il protagonista, cerca di comprendere e trasmettere la testimonianza della prozia sopravvissuta ad Auschwitz.

In Texas, nel cabaret dei ricordi. Un altro modo di rivivere la Shoah

Joachim Schnerf, 37 anni

Che sarà della Shoah, ossia del racconto della Shoah, quando anche gli ultimi testimoni avranno lasciato questa Terra? Joachim Schnerf ne Il cabaret dei ricordi (La nave di Teseo) ragiona attorno al futuro della memoria e alla possibilità di trasmetterla con efficacia, raccontando di Rosa, finita ragazzina ad Auschwitz, poi fuggita dall’Europa rompendo i rapporti con il fratello, unico sopravvissuto di famiglia, infine scoprendo anni dopo, nel deserto del Texas, l’urgenza di testimoniare, nella forma di un singolare cabaret della memoria. Il suo è però un racconto che narra la vita prima di Auschwitz – la famiglia, il villaggio, anche le persecuzioni – e si ferma lì: "Non vi racconterò", dice Rosa al suo pubblico, "la storia del nostro vicino di casa che ha accettato di nascondere solo il mio fratellino; (...) del poliziotto francese che era indifferente al pianto di mia madre; (...) le rotaie, lo smistamento, il fumo, il freddo, la fame, la solitudine, il disgusto, la paura, l’odore, le lacrime secche, e nelle nostre vene l’umanità che ha smesso di scorrere, no, non ve lo racconterò".

Rosa è la prozia del protagonista Samuel, il quale indaga su questa misteriosa figura di donna scampata agli orrori del ‘900: il bisogno di ascoltare, di sapere, di trasmettere una memoria tanto preziosa, è soprattutto suo, cioè nostro, della collettività che si rinnova generazione dopo generazione ma non può abbandonare i ricordi, non può e non deve cedere all’oblio.

Lorenzo Guadagnucci

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro