Un’estate divisa tra il set di ‘L’ultima cena’ e ‘Rosanero’, il nuovo film di Sky Original, dove interpreta il boss Totò il cui scambio d’identità con Rosetta, la piccola Fabiana Martucci, è lo snodo narrativo del plot. Salvatore Esposito dalla natia Mugnano di Napoli si è trasferito a Roma nel 2003 per inseguire il sogno del cinema. Il primo ruolo è anche quello che l’ha consacrato, Gennaro Savastano in ‘Gomorra - La serie’. Poi sono venuti ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’ (2015), ‘Zeta - Una storia hip-hop’ (2016), ‘Veleno’ (2017), ‘Puoi baciare lo sposo’ (2018), ‘L’immortale’ (2019), ‘L’eroe’ (2019), ‘Spaccapietre’ e ‘Fargo’ (2020).