13 apr 2022

'Il trono di spade', Maisie Williams ha amato e odiato Arya Stark

L'attrice parla del rapporto conflittuale con il personaggio che l'ha resa celebre

Maisie Williams
Maisie Williams

Nel corso di un'intervista concessa all'edizione britannica di GQ, Maisie Williams ha raccontato il suo rapporto conflittuale con il personaggio di Arya Stark, la ragazzina guerriera della serie TV 'Il trono di spade'. Un ruolo che l'ha trasformata in una star mondiale e che ha rappresentato "la cosa migliore che mi sia mai capitata". Ma con il quale ha anche avuto un rapporto difficile.

Maisie Williams ha amato e odiato Arya Stark

Il fatto è che Maisie Williams è stata scritturata per 'Game of Thrones' quando aveva dodici anni e nel corso delle otto stagioni dello show ha attraversato una fase cruciale della sua crescita. Per esempio il suo primo reggiseno le è stato consegnato non dalla madre, bensì dalle costumiste della serie TV. Proprio questo ha causato una specie di disallineamento rispetto ad Arya Stark, una sorta di maschiaccio tutto azione spigolosa e atletica. "Quando ho iniziato a diventare una donna", ricorda Williams, "mi sono scoperta risentita con Arya perché non potevo esprimere chi stavo diventando. E avevo sentimenti conflittuali anche con il mio corpo, perché non era allineato con quella parte di me che era apprezzata dal mondo".

Niente nostalgia per 'Il trono di spade'

Ora Maisie Williams ha 24 anni e sembra in grado di guardare al passato con serenità. Tra l'altro dicendo di non provare nostalgia per gli anni in cui è stata protagonista del 'Trono di spade'. Non perché non abbia amato quegli anni, quanto piuttosto perché non vuole "associare un sentimento negativo alla cosa migliore che mi sia mai capitata".

Ci sarà una nuova serie su Arya Stark?

Per quanto riguarda il futuro, Williams tornerà a vestire i panni di Arya Stark, ma solo doppiando il videogame 'MultiVersus'. Riguardo l'eventualità di una serie in live action, risponde così: "Non dico che non succederà mai, ma deve accadere nel momento giusto e con le giuste persone". Che è la risposta standard per dire "no, ma non chiudo tutte le porte, sai mai che ci siano sorprese".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?