Ci vuole fantasia. Già, e il tempo ha sempre dimostrato di averne tanta… Correva l’anno 1993 quando Mickey Mouse comparve per la prima volta sul quadrante di un segnatempo. Era un Ingersoll, nato in collaborazione con Walt Disney, che aprì ufficialmente l’orologeria alla cultura pop e a generazioni di segnatempo con personaggi che celebravano le icone dei fumetti più popolari. Una tendenza che conquistò anche gli addetti ai lavori, come il famoso designer Gérald Genta che, proprio ispirandosi all’Ingersoll degli anni ’30, nel 1984 lanciò il suo primo orologio Mickey Mouse, dopo aver ottenuto la licenza dalla multinazionale statunitense. Genta sdoganò nell’alta orologeria quello che poteva essere considerato un divertissement. L’audacia del designer fu quella di proporre un display del quadrante animato, associando la lancetta dei minuti retrograda all’ora saltante. Seguirono Minnie, Paperino e Pippo, che hanno saputo unire creatività a una grande esecuzione tecnica.

Il resto è storia recente, che ci porta direttamente a oggi: le Maison orologiere riscoprono il desiderio di attingere dal mondo dei cartoni animati e dei fumetti per restituirci modelli che ci riportano ora indietro nel tempo ora nel futuro. Gérald Genta, che dal 2000 fa parte del Gruppo Bulgari, in perfetto stile amarcord presenta il modello Arena Retrograde Mickey Mouse, con il famoso personaggio di Disney sorridente sul quadrante a indicare con il braccio i minuti retrogradi, mentre le ore saltanti sono visualizzate in una finestrella al 5; la cassa è in acciaio lucido da 41 mm, con carrure scanalata (16.500 euro, bulgari.com). Così come i suoi parenti sono diventati oggetti del desiderio dei collezionisti, c’è da scommetterci che anche il nuovo Topolino di Gérald Genta lo diventerà: l’orologio è in serie limitata a 150 pezzi.

Cavalca la fantasia anche Audemars Piguet che sceglie il mondo dei supereroi Marvel i cui personaggi non fanno distinzioni di età per quanto riguarda il pubblico. Il marchio orologiero ha presentato il Royal Oak Concept Black Panther Flying Tourbillon, con cassa in titanio sabbiato di 42 mm, che, ispirata al costume avanguardista del supereroe, presenta un aspetto testurizzato con inserti in titanio satinato e lucidato; lunetta in ceramica nera. L’orologio è caratterizzato dai colori nero e viola, combinazione tipica del suo personaggio. Sul quadrante è presente l’immagine della Pantera Nera, il cui vero nome è T’Challa, riprodotta in una micro scultura tridimensionale eseguita a mano in oro bianco (prezzo su richiesta, audemarspiguet.com).

Un’indimenticabile leggenda dei fumetti è Zagor, nato nel 1961 dalla penna di Guido Nolitta (pseudonimo di Sergio Bonelli) e realizzato graficamente da Gallieno Ferri. Il personaggio, sempre dalla parte dei più deboli, protegge la pace mettendo al servizio del bene la sua forza e il suo talento: Eberhard & Co. e Sergio Bonelli Editore lo celebrano, in occasione del suo 60° anniversario, con il cronografo Zagor, che ne racchiude i tratti caratterizzanti. Nel contatore dei secondi continui è inserito il suo simbolo, l’Uccello del Tuono; cassa in acciaio di 42 mm (3.100 euro, eberhard-co-watches.ch).

Sempre al mondo dei fumetti, ma che guardano a Oriente, si ispira Seiko 5 Sports, che presenta una serie limitata di cinque nuovi modelli, nati dalla collaborazione con la serie di fumetti giapponesi One Piece: protagonisti per ciascun segnatempo sono i personaggi di Luffy, Zoro, Sanji, Sabo e Law. Luffy è il principale, sogna di diventare il re dei pirati, il suo orologio ha sul quadrante un motico che richiama il vapore che Luffy sprigiona nel momento in cui usa il Gear. La scanalatura sulla lunetta, che aumenta gradualmente di dimensione in senso orario, esprime la sua forza di Luffy, quando potenzia le tecniche di combattimento (450 euro, seikowatches.com).