Al Maestro e alla moglie Cristina Mazzavillani (fondatrice e presidente onorario di Ravenna Festival) ieri il presidente armeno Sarkissian ha conferito le medaglie dell’Ordine dell’Amicizia, consegnate loro sul palco del Teatro dell’Opera dal ministro alla Cultura, tra le ovazioni dei presenti: il 28 luglio Muti compirà 80 anni ("li festeggerò restando a casa, comunque in realtà ne ho molti di meno"), il 29 sarà al Quirinale per il G20 della cultura con la sua Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, il 30 al Conservatorio di Napoli, il 31 dirigerà l’Orchestra dei Giovani di Scampia. Il Purgatorio di Mansurian, eseguito ieri sera insieme allo straordinario Armenian State Chamber Choir (che ha cantato con Nina Minasyan, Giovanni Sala e Gurgen Baveyan) sarà in Italia a settembre (il 12 a Ravenna, il 13 a Firenze e il 15 a Verona), col violoncello di Sollima e il Coro del Maggio Fiorentino, e sarà eseguito anche a Chicago.