Il “Kouros ritrovato“ è arrivato ad Atene ed è stato trasportato al Museo di Arte cicladica, dove da fine settembre fino alla seconda metà di gennaio 2022 resterà esposto nella grande mostra internazionale intitolata Kalos, la massima bellezza. La scultura che si compone delle due parti – il busto del giovinetto di Leontinoi, esposto al museo Paolo Orsi di Siracusa e la Testa di Biscari del Museo di Castello Ursino a Catania – è stata riassemblata nella sua dimensione unitaria. Al termine della mostra arriverà in Sicilia un Idolo, statua del terzo millennio avanti Cristo, ritenuta una delle principali opere in esposizione al Museo di Arte Cicladica di Atene.