Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

Il cinema ci ha regalato ritratti di grandi personalità dell'informatica, ad esempio i bio-pic 'Steve Jobs' e 'The Social Network' (su Mark Zuckerberg e la nascita di Facebook): ora tocca alla miniserie TV 'Il codice da un miliardo di dollari', in streaming su Netflix da giovedì 7 ottobre, raccontare un lato meno noto di questo grande mondo, quello che ruota attorno all'algoritmo di Google Earth e alla battaglia legale per stabilirne la paternità.


'Il codice da un miliardo di dollari', tutto sulla miniserie TV

Ispirata a fatti realmente accaduti, la trama ha al centro due ingegneri elettronici tedeschi che, nella Berlino degli anni Novanta, creano Terra Vision, un qualcosa che all'epoca sembrava impossibile e che per molti versi è stato il precursore di Google Earth. Venticinque anni più tardi, i due amici affrontano il colosso dell'informatica in tribunale, allo scopo di essere riconosciuti come gli inventori dell'algoritmo che fa funzionare il famosissimo programma di Google.

'Il codice da un miliardo di dollari' (titolo internazionale 'The Billion Dollar Code') è una miniserie drammatica realizzata in Germania, scritta da Oliver Ziegenbalg e diretta da Robert Thalheim, entrambi praticamente sconosciuti qui da noi, ma già con un curriculum interessante e alcuni premi vinti in patria.

Il trailer in lingua originale e sottotitolato in inglese



Le recensioni e come guardare la miniserie TV

La critica ha riconosciuto a 'Il codice da un miliardo di dollari' la capacità di ben tratteggiare il mondo degli hacker tedeschi post caduta del muro di Berlino, così come l'idealismo che ha caratterizzato la Silicon Valley delle origini, ma anche il duro scontro di queste due realtà e l'affermazione dei grandi colossi economici dell'informatica. Nel complesso, la vicenda è stata giudicata molto affascinante e ben raccontata, anche se con alcune lungaggini qua e là: c'è chi ha sostenuto che la metà del tempo sarebbe stata sufficiente a dire tutto quello che c'era da dire.
La miniserie è composta da 4 episodi, che Netflix pubblica tutti in un colpo solo il 7 ottobre, all'interno del proprio catalogo di contenuti in streaming. Alle abbonate e agli abbonati la facoltà di scegliere come e quando guardarli.