8 mag 2022

iGuzzini sempre al top Aumento record dei ricavi del trimestre

Qui a lato, il modello Jok di Poggesi, un ombrellone a palo centrale solido che, grazie al suo design flessibile, si può adattare a molteplici ambienti, quali bordi piscina o lounge Funzionale, colorato e di design, è ideale per zone d’ombra eleganti
Qui a lato, il modello Jok di Poggesi, un ombrellone a palo centrale solido che, grazie al suo design flessibile, si può adattare a molteplici ambienti, quali bordi piscina o lounge Funzionale, colorato e di design, è ideale per zone d’ombra eleganti
Qui a lato, il modello Jok di Poggesi, un ombrellone a palo centrale solido che, grazie al suo design flessibile, si può adattare a molteplici ambienti, quali bordi piscina o lounge Funzionale, colorato e di design, è ideale per zone d’ombra eleganti

L’azienda di illuminazione iGuzzini, fondata nel 1959 a Recanati e parte del gruppo svedese Fagerhult dal 2019, ha chiuso il primo trimestre 2022 confermando il trend positivo del 2021, con una crescita che supera anche i dati pre-pandemici, con performance di vendite 2022 che vanno oltre il budget previsto. L’azienda è cresciuta a doppia cifra nei paesi del Far East (Apac) e in Europa, registrando inoltre una crescita in Sud America, Medio Oriente, West e East Africa, UK e Irlanda. Il margin trend Ebit di periodo (13,3%) supera le previsioni e la percentuale Ebitda net Sales è la migliore di sempre (17%). Si tratta di indicatori importanti correlati non solo all’incremento dei volumi di vendita, ma anche all’ottimizzazione dei processi di business, all’attenta gestione operativa e logistica del magazzino e all’accurato governo del flusso di cassa.

Cristiano Venturini, ceo iGuzzini commenta: "Siamo orgogliosi dei risultati positivi di oggi, i migliori da quando l’azienda è stata fondata nel 1959. Siamo consapevoli che sono gli esiti degli investimenti che iGuzzini ha sostenuto coraggiosamente, in un biennio complesso come 2020 e 2021, e dell’impegno encomiabile delle proprie persone. La strada tracciata è quella giusta e continueremo quindi a rafforzare e sviluppare il piano strategico dell’azienda che vede in Design, Sostenibilità, Cultura e Connettività i quattro driver fondamentali e pone le basi per una crescita futura ed etica".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?