Giovedì 20 Giugno 2024

I film in arrivo in Italia. Si parte con Lanthimos. Aspettando “Parthenope“

Già in sala “I dannati“ e “Marcello mio“, tra pochi giorni Gomes, Golino e Yorgos. Assicurata la distribuzione nei nostri cinema anche per “Anora “ e Coppola.

I film in arrivo in Italia. Si parte con Lanthimos. Aspettando “Parthenope“

I film in arrivo in Italia. Si parte con Lanthimos. Aspettando “Parthenope“

Finito il festival di Cannes, quando arriveranno in Italia i film? Mentre sono già in sala I dannati di Roberto Minervini, premiato per la miglior regia a Un certain regard, e direttamente dal Concorso Marcello mio con Chiara Mastroianni e Catherine Deneuve, il film italiano più atteso e discusso, Parthenope di Paolo Sorrentino, approderà nei cinema in autunno, distribuito da Piper film. Esce subito Grand Tour di Miguel Gomes, febbrile e onirico racconto di amore e di viaggi intorno al mondo, premiato per la regia. Il 30 maggio esce in sala la prima parte della serie tv – poi in onda su Sky – L’arte della gioia di Valeria Golino. Il 6 giugno esce Kinds of Kindness di Yorgos Lanthimos, con Emma Stone e Jesse Plemons premiato come migliore attore.

E gli altri? Il vincitore della Palma d’oro, la commedia sexy romantica Anora di Sean Baker uscirà da noi con Universal. Il film premiato con il Prix du jury e il premio per le interpretazioni femminili, Emilia Pérez di Jacques Audiard sarà in sala con Lucky Red, così come il crudo e bellissimo Bird di Andrea Arnold. Lucky Red ha anche acquisito i diritti di distribuzione de Il seme del fico sacro, il film di Mohammad Rasoulof che mette in scena la repressione violenta delle manifestazioni in Iran e punta il dito contro il clima di oppressione, sospetto e repressione che regna nel paese. I Wonder porterà in sala The Substance, di Coralie Fargeat, con Demi Moore, premio per la migliore sceneggiatura. Eagle distribuirà il colossale Megalopolis di Francis Ford Coppola. Saranno distribuiti in Italia anche Oh, Canada! di Paul Schrader con Richard Gere, e The Apprentice di Abu Abbasi, ritratto in chiaroscuro di Donald Trump. Potremo vedere anche Limonov di Kiril Serebrennikov. Lucky Red distribuirà anche il film di animazione sull’Olocausto firmato da Michel Hazanavicius, La plus precieuse des merchandises. Infine va ricordato che il film del Grand Prix, l’indiano All We Imagine as Light di Payal Kapadia, arriva dal Torino Film Lab.

Paolo Sorrentino, intanto, commenta a suo modo il fatto che il suo film, Parthenope, se ne sia andato da Cannes a mani vuote: "Il nostro compito nel mondo non è avere successo, ma fallire nelle migliori condizioni di spirito possibili". Affida il commento a Instagram. La delusione, se c’è, è mascherata dal paradosso, e dal gusto per l’aforisma.

Giovanni Bogani