Gli accessori per l'home cinema
Gli accessori per l'home cinema

L’emergenza sanitaria legata alla pandemia di coronavirus ha costretto anche i cinema a tenere le serrande abbassate. Chi non riesce proprio a rinunciare al fascino del grande schermo, però, può provare a realizzare un piccolo home cinema tra le mura domestiche, con l’aiuto di alcuni accessori indispensabili e, naturalmente, con una tv 4k con almeno 47 di diagonale!

Soundbar e soundbox
L’acustica, quando si guarda un film, è uno degli aspetti fondamentali per godersi al massimo la proiezione. Anche se replicare i suoni delle sale cinematografiche a casa è quasi impossibile, si può provare a migliorarli in modo sensibile con l’aiuto di soundbar e soundbox. Quello che rende questi accessori interessanti rispetto, ad esempio, ad un impianto home theater (in cui bisogna posiziona le casse in giro per la stanza), sono le ridotte dimensioni e le alte prestazioni che si possono raggiungere. In cosa differiscono? Nelle dimensioni.
La soundbar è un dispositivo molto compatto, una barra da posizionare subito sotto al televisore (con cui si collega in Bluetooth o via cavo) e capace di migliorare in modo netto l’acustica. Per un buon prodotto bisogna spendere un po’, circa 100 euro.
La soundbox, invece, è leggermente più ingombrante, si può posizionare anche a fianco della tv o dietro la poltrona o al divano e regala un suono decisamente più potente rispetto alla soundbar. Anche questo accessorio si connette in Bluetooth. Il prezzo, naturalmente, è leggermente più alto e un buon prodotto arriva a costare anche 200 euro.

Lampada a led con luce soffusa
Se l’acustica è fondamentale per gustarsi anche a casa un film in stile cinema, altrettanto si può dire per le luci. La prima cosa da fare è coprire con delle tende qualsiasi fonte di luce esterna che renderebbe fastidiosa la visione dello schermo e creerebbe riflessi. L’unica fonte di illuminazione presente nella stanza home cinema, quindi, deve essere una lampada a led che crei una luce soffusa, come quelle usate nelle stanze dei bambini per non farli dormire completamente al buio. In questo caso i costi sono abbastanza ridotti, per un buon prodotto si spendono circa 20 euro.

Proiettore
Chiunque ami il cinema non riesce a resistere al fascino del proiettore. Chi ha la fortuna di avere spazio in casa può quindi provare a vivere l’esperienza dell’home cinema con questo accessorio. Quale scegliere? Il fattore da tenere in considerazione è quello della luminosità della stanza in cui va installato. Il consiglio è quello di scegliere un proiettore con una luminosità non superiore a 2.000 Lumen se va installato in un ambiente molto buio e optare per un modello da 2.500-3.500 Lumen se invece l’ambiente è leggermente luminoso. I costi sono altini, per un buon prodotto, magari in 4k, ci vogliono dai 280-300 euro in su.

Macchina dei pop corn
Per completare l’esperienza del cinema a casa non può mancare, naturalmente, la macchina per fare i pop corn. Visti gli spazi il consiglio è quello di optare per un modello super compatto, magari che non ha bisogno di olio per prepararli e funziona con l’aria calda. I costi sono bassi, si parte da 25 euro per arrivare a 40 per le macchine più performanti.