Foto: Element Pictures/BBC Films/Merman Films/British Film Institute/Screen Ireland
Foto: Element Pictures/BBC Films/Merman Films/British Film Institute/Screen Ireland

Roma, 8 gennaio 2021 - La violenza domestica sulle donne è purtroppo una costante del nostro mondo e parlarne in un film è questione molto delicata, perché si rischiano pietismo, generalizzazioni e spettacolarizzazioni irrispettose: in base al responso della critica internazionale il film 'Herself', conosciuto anche con il titolo 'La verità che verrà - Herself', affronta questo tema delicato senza cadere nelle trappole più insidiose. Esce in streaming su Amazon Prime Video oggi, venerdì 8 gennaio, per la regia di Phyllida Lloyd ('The Iron Lady', 'Mamma Mia!') e con Clare Dunne nel ruolo di attrice protagonista e cosceneggiatrice.

Herself, tutto sul film

La trama racconta di Sandra, madre di due bambine che lascia il marito violento e si mette in cerca di una nuova casa dove vivere. Dopo avere affrontato innumerevoli difficoltà burocratiche e senza riuscire a trovare una sistemazione dignitosa e permanente, decide di costruirsi da sola un posto dove vivere: il sogno diventa realtà grazie ad alcuni nuovi amici e a una comunità desiderosa di darle una mano, ma quando tutto sembra andare per il meglio il marito la cita in giudizio per avere la custodia delle bambine. Così, ancora una volta, bisognerà lottare, anche contro un sistema che pare davvero troppo indulgente nei confronti degli uomini violenti. Riuscirà Sandra a superare anche questo momento? E a quale prezzo?

'La vita che verrà - Herself' è il terzo lungometraggio per il grande schermo di Phyllida Lloyd, che si era affermata grazie alla commedia musical 'Mamma Mia!' (2008) e che nel 2011 ci aveva raccontato la storia di Margaret Thatcher ('The Iron Lady'). Il suo nuovo film avrebbe dovuto uscire nelle sale cinematografiche, ma ha subito il destino di molte altre pellicole, colpite dalla pandemia di Coronavirus, e ha trovato una seconda vita in streaming.

La sceneggiatura è stata firmata a sei mani da Malcolm Campbell (autore della serie TV 'Ackley Bridge'), Sourav Kumar (alla seconda prova dopo la commedia fantasy 'Zombie Bro') e Clare Dunne . Quest'ultima è attrice, ed è la protagonista di 'Herself', e grazie a questo film ha firmato il suo primo copione cinematografico. Nel cast è affiancata da Harriet Walter, Conleth Hill e Ian Lloyd Anderson.



Il trailer in lingua originale

Le recensioni e come guardare il film

In media la critica ha scritto recensioni più che positive, lodando l'interpretazione misurata di Clare Dunne e la regia empatica di Phyllida Lloyd: due qualità che non cancellano alcuni passi falsi, soprattutto nella parte finale della trama, ma che hanno contribuito a evitare pesanti cadute di tono e, di conseguenza, critiche severe.
Per vedere 'La vita che verrà - Herself' bisogna ritagliarsi una novantina di minuti di tempo (dura esattamente un'ora e trentasette minuti) e cercarlo all'interno del catalogo di Amazon Prime Video, dov'è stato pubblicato l'8 gennaio.

Leggi anche:
- The Undoing, esce su Sky la miniserie con Nicole Kidman e Hugh Grant
- Sul più bello: il teen drama esce in streaming su Amazon Prime Video
- Pieces of a Woman, su Netflix il film premiato a Venezia