Le statue di cera di Harry e Meghan del museo Madame Tussauds (Ansa)
Le statue di cera di Harry e Meghan del museo Madame Tussauds (Ansa)

Dopo la fuga di Harry e Meghan in California e l'addio ai doveri regali, nel gennaio del 2020 il celebre museo Madame Tussauds di Londra ha rimosso le loro statue di cera dalla sala dedicata alla royal family. Ma visto che sarebbe stato uno spreco (e anche un po' crudele) eliminare le riproduzioni e che la coppia continua a essere popolarissima, sia tra i fan che tra i detrattori, la direzione stava valutando dove ricollocarle. Poi è arrivato il Covid, il museo ha chiuso i battenti e del destino delle statue di Harry e Meghan non si è saputo più nulla. Adesso finalmente, con la riapertura fissata al 17 maggio, Madame Tussauds ha annunciato che gli esuli troveranno posto nella nuova area Awards Party, in compagnia dei loro vicini di casa di Hollywood.

Persi due membri, il set dedicato ai reali include adesso solo la regina Elisabetta II, il duca e la duchessa di Cambridge William e Kate, il principe Carlo e la duchessa di Cornovaglia Camilla. L'area Awards Party è invece decisamente più affollata, un red carpet gremito di star di cera dal sorriso eterno e dallo sguardo fisso fra cui George Clooney, Brad Pitt, Dwayne Johnson, i Beckham, Nicole Kidman, Kanye West, Kim Kardashian e Priyanka Chopra Jonas.

"Sempre attenti al panorama dei vip, abbiamo spostato le statue del principe Harry e di Meghan Markle unendole ai loro amici di Hollywood, rispecchiando il loro nuovo status di celebrità di primo piano sulla scena internazionale", ha detto il direttore generale Tim Waters.

La riproduzione di Harry è stata realizzata nel 2014 in occasione del suo trentesimo compleanno, mentre la coppia è stata presentata al pubblico prima a Windsor e poi al museo nei giorni precedenti il loro matrimonio, nel 2018. Per il debutto nell'area delle star hanno ricevuto un cambio d'abito e la Meghan di cera sfoggia anche una nuova acconciatura.