Foto: Ryan Green/Universal Pictures
Foto: Ryan Green/Universal Pictures

Pensavano di averlo ucciso, invece no e ora coloro che sono sopravvissuti a Michael Myers decidono che è tempo di trasformare il killer omicida nella preda: il film 'Halloween Kills', nuovo capitolo della saga horror, racconta se riusciranno nell'intento oppure moriranno provandoci. Esce nelle sale cinematografiche italiane giovedì 21 ottobre, portandosi dietro recensioni dubbiose sulla riuscita complessiva del lungometraggio.

Halloween Kills, tutto sul film

La trama riprende là dove l'avevamo lasciata nel film precedente: Laurie Strode (interpretata da Jamie Lee Curtis), sua figlia e sua nipote hanno imprigionato Michael Myers nella cantina di una casa e hanno dato fuoco all'intero edificio in modo da bruciarlo vivo. L'arrivo dei pompieri rovina i piani delle tre donne, perché senza volerlo i vigili del fuoco aiutano l'omicida a liberarsi e quest'ultimo li uccide tutti. Laurie deve ancora una volta affrontarlo, questa volta aiutata dalla comunità della cittadina di Haddonfield (là dove tutto è cominciato).

'Halloween Kills' è il dodicesimo capitolo del franchise iniziato nel 1978 grazie al regista e sceneggiatore John Carpenter. È anche il sequel del lungometraggio che nel 2018 si è posto come continuazione diretta del film originale, cancellando così tutti gli eventi narrati negli altri dieci. In questo modo è stato possibile reintrodurre il personaggio interpretato da Jamie Lee Curtis, che nel 1978 era sfuggita alla furia omicida di Michael Myers. Regia e sceneggiatura di 'Halloween Kills' sono di David Gordon Green, che aveva già firmato 'Halloween' del 2018 e che è al lavoro su 'Halloween Ends' (atteso nel 2022). Ad affiancare Green in fase di scrittura ci sono stati Danny McBride e Scott Teems, mentre nel cast spiccano la già citata Jamie Lee Curtis e poi Judy Greer ('30 anni in un secondo'), Andi Matichak ('Assimilate'), Will Patton ('Armageddon - Giudizio finale'), Anthony Michael Hall ('War Machine') e Thomas Mann ('Kong: Skull Island').
 


Il trailer

Le recensioni, cosa ne pensa la critica

In linea di massima la critica ha apprezzato il ritorno in scena di attori e attrici comparse nel film del 1978 (non c'è solo Jamie Lee Curtis) e ha sottolineato che gli amanti dello slasher movie, cioè quel sottogenere dell'horror che mette in scena squartamenti e sangue vario, troveranno pane per i loro denti. Sono però stati espressi dubbi sull'efficacia di 'Halloween Kills' in termini di avanzamento della trama e del franchise: la presenza all'orizzonte di 'Halloween Ends' (2022) ha infatti concesso poco spazio di manovra agli sceneggiatori, costretti a riservare il grosso del materiale narrativo per l'annunciato gran finale.