Foto: Sunrise
Foto: Sunrise

Roma, 7 marzo 2019 - È stata una delle serie animate più importanti degli anni Ottanta e ora si prepara a diventare un film con attori in carne e ossa, prodotto in quel di Hollywood e probabilmente stracarico di azione spettacolare: stiamo parlando di 'Mobile Suit Gundam', che un pezzo grosso come Brian K. Vaughan sta adattando per il grande schermo.

GUNDAM, LA SERIE ANIMATA
Creata e diretta da Yoshiyuki Tomino, che lavorò per conto della casa di produzione giapponese Sunrise, la serie d'animazione è nata nel 1979 e ha successivamente originato un numero corposo di manga, anime, romanzi e videogame.

'Mobile Suit Gundam' è una saga spaziale ambientata in un futuro nel quale l'umanità ha colonizzato lo spazio circostante l'orbita lunare. In questo contesto, una delle colonie più potenti dichiara la secessione dalla Federazione Terrestre e sferra un violento attacco, che inizialmente la vede favorita grazie all'utilizzo di robot corazzati di aspetto antropomorfo. I Federati rispondono con un'arma simile, il Gundam che dà il titolo alla serie.

L'ASPETTO RIVOLUZIONARIO DI GUNDAM
All'epoca 'Gundam' colpì l'immaginazione dei telespettatori non solo per la qualità dell'animazione, ma anche perché rompeva la regola comune di avere episodi auto conclusivi, ambientati sì nel medesimo universo, ma guardabili in modo indipendente l'uno dall'altro e spesso senza rispettare l'ordine di uscita. Erano cioè i campioni della cosiddetta narrazione verticale: immaginala come una raccolta di racconti.

I 43 episodi di 'Mobile Suit Gundam' prevedevano invece la fruizione cronologica di un flusso narrativo che si estendeva senza stacco fra episodi: la cosiddetta narrazione orizzontale, che per riprendere l'esempio di poche righe fa è paragonabile a un romanzo, nel quale i capitoli segnano una pausa e non l'inizio di una nuova narrazione a se stante.

CHI È BRIAN K. VAUGHAN
L'incarico di adattare per il grande schermo questa pietra miliare delle serie animate è stato affidato da Legendary Entertainment allo sceneggiatore Brian K. Vaughan: si tratta del creatore del fumetto 'Saga' (molto bello) e dello sceneggiatore di una serie TV seminale come 'Lost', ma anche di titoli come 'Runaways', 'Under the Dome' e del futuro film 'Y: The Last Man', adattamento di un fumetto scritto da lui.

Ancora non è stata programmata l'uscita nelle sale cinematografiche di 'Gundam', ma la presenza di Brian K. Vaughan sta spingendo il piede sull'acceleratore della produzione, che ora è motivata a trovare un cast all'altezza del compito e a inserire il progetto nel prossimo piano dei finanziamenti.

Leggi anche:
- L'ultimo maschio sulla Terra, apocalittico film tv
- After Life, la serie TV di Netflix su lutto e tristezza
- Walk Ride Rodeo, il film motivazionale di Netflix