Nel 1952 l'adolescente indiano Shridhar Chillal inizia a farsi crescere le unghie della mano sinistra. Non le taglia più e diventa il detentore del Guinness dei primati nella categoria dedicata alle unghie più lunghe di una singola mano: l'ultima volta che sono state misurate, nel 2015, raggiungevano complessivamente i 909,6 centimetri (nove metri e un zic). Compiuti gli 82 anni, Chillal ha deciso di tagliarle per la prima volta dopo 66 anni.

LE UNGHIE DA RECORD
Shridhar Chillal è entrato per la prima volta nel Guinness dei primati nel 1979, quando le cinque unghie sommate misuravano 219,7 centimetri. Da quel momento nessuno è mai riuscito a batterlo. Mantenere però il record ha avuto conseguenze: le dita della mano sinistra sono di fatto atrofizzate e non può più aprire e chiudere la mano. Questo non gli ha impedito di avere una carriera professionale come fotografo (è destrimano), ma ha comunque influenzato grandemente la sua routine quotidiana. Anche perché le unghie erano molto fragili ed era necessaria una costante attenzione per non romperle.

E ORA, CHE NE SARÀ DELLE UNGHIE?
Il taglio è stato effettuato a New York City in modo da ridurre al minimo lo spostamento del reperto, che sarà esposto nelle sale di un museo situato a Times Square e appartenente alla catena Ripley's Believe It or Not! (franchise che colleziona cose strane e bizzarre). Dal canto suo, per la prima volta in decenni Shridhar Chillal potrà dormire rigirandosi liberamente nel letto, senza doversi "svegliare ogni mezz'ora per spostare la mano sull'altro lato". Che dire… buona notte!

IL VIDEO DEL TAGLIO DELLE UNGHIE

Leggi anche:
- Il paziente inglese: il miglior libro degli ultimi 50 anni
- Sapevi che Kyle MacLachlan produce un gran vino?
- Stai diventando calvo? Risolvi con un tatuaggio