26 gen 2022

Guadagnare con i social: le svolte di Tik Tok e YouTube

I due popolari social network stanno testando nuove funzionalità per dare la possibilità ai creator di incrementare i guadagni

Fare soldi con i social network
Fare soldi con i social network

Contenuti a pagamento su Tik Tok e nuove feature per YouTube, la corsa dei social network per accaparrarsi i migliori creator continua. Dopo Instagram che ha introdotto gli abbonamenti per i suoi contenuti più esclusivi, anche le altre piattaforme puntano su nuove funzionalità. Scopriamo le ultime novità del mondo social per aumentare i guadagni per gli influencer e generare visite.

Contenuti a pagamento su Tik Tok
L’ammissione arriva direttamente dai piani alti del social network. Zachary Kizer, portavoce di TikTok ha rivelato a The Verge che la sua azienda sta pensando agli abbonamenti per “portare valore alla community e arricchire l’esperienza di TikTok”, specificando come la nuova funzione sia già in fase di test. Al momento non è noto quali siano i contenuti destinati a diventare a pagamento ma molto probabilmente, sulla scia di Instagram, si tratterà di dirette esclusive e post ad hoc dedicati ai fan più accaniti.

La risposta di YouTube con NFT, Shorts e gaming
Se Instagram e Tik Tok puntano sui contenuti a pagamento YouTube non può certo permettersi di stare a guardare. Susan Wojcicki, Ceo di YouTube, ha scritto una lettera ai creator che ogni giorno scelgono la piattaforma video di Google per i loro contenuti specificando che l’azienda è pronta a rilasciare nuove funzionalità.
Si inizia con gli Shorts, i video brevi di YouTube che sono arrivati a 5 triliardi di visualizzazioni. Si punterà su questi contenuti con nuove feature per renderli ancora più centrali nell’interfaccia grafica dell’app. Maggiori investimenti saranno fatti anche su YouTube Music e YouTube Premium e sul gaming, per dare maggiore visibilità ai contenuti dal vivo e migliorare la chat tra gamers e utenti. Altre funzionalità saranno rilasciate – fa sapere sempre la Wojcicki – sul live shopping e sull’app di YouTube per smart tv.
Per stimolare i creator, la piattaforma video di Google punterà anche sugli NFT, aprendo di fatto al mondo delle criptovalute. “I token non fungibili – spiega il Ceo dell’azienda americana - hanno messo in evidenza un’opportunità prima inimmaginabile per creare un contatto più forte tra i creator e i loro fan”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?