La meravigliosa Grotta Azzurra di Capri
La meravigliosa Grotta Azzurra di Capri

Il turismo speleologico è una delle più interessanti frontiere dei viaggi: un mix di natura, relax e avventura perfetto per chi ama le escursioni ma vuole provare qualcosa di diverso. L’Italia offre numerose grotte naturali molto suggestive, eccone 5 tra le più belle.

Grotta di Bossea
La grotta di Bossea si trova in Piemonte e più precisamente nel comune di Frabosa Soprana, in provincia di Cuneo. Offre ai suoi visitatori uno scenario quasi fiabesco, con altezze vertiginose, pareti a strapiombo, dirupi, anfratti, laghi sotterranei e un vero e proprio itinerario ipogeo di circa 3 km tra andata e ritorno. Le visite alla grotta di Bosseo hanno una durata di circa un’ora e mezza e sono effettuate con personale specializzato. All’interno del sito, a prescindere dalla stagione, ci sono condizioni climatiche stabili, con una temperatura di 9°C e un’umidità del 100%. L’ingresso alla grotta è a pagamento e prima della visita è caldamente consigliata la prenotazione sul sito di riferimento.

Grotte di Pertosa-Auletta
Le Grotte di Pertosa-Auletta si trovano nel massiccio dei Monti Alburni, nel Parco Nazionale del Cilento, 263 metri sopra il livello del mare. Rappresentano un unicum a livello nazionale per due principali motivi: sono le uniche navigabili attraverso un fiume sotterraneo, il Nigro, e sono anche le sole – stavolta a livello europeo – a conservare i resti di un villaggio di palafitte risalente al II millennio a.C. Ogni visita si compone di una parte a piedi e di una in barca e, anche in questo caso, è sempre il personale qualificato ad accompagnare i visitatori durante l’escursione. L’ingresso è a pagamento e sul sito è possibile scoprire orari e tariffe.

Grotta Azzurra
La Grotta Azzurra è uno dei gioielli più famosi di Capri. Si trova sul versante nord-occidentale dell’isola campana ed è una cavità naturale lunga circa 60 metri e larga circa 25. Deve il suo caratteristico nome alle tonalità di blu che si possono ammirare all’interno del sito quando il sole filtra i suoi raggi attraverso le pareti della roccia. La Grotta Azzurra è in parte immersa nell’acqua e quindi si può visitare soltanto con condizioni del mare favorevoli. L'ingresso è largo due metri e alto solo uno e all’interno si arriva soltanto con piccole barche a remi da massimo 4 persone. La visita alla Grotta Azzurra di Capri è a pagamento.

Grotte Bue Marino
Le Grotte del Bue Marino sono tra le mete naturali più suggestive della Sardegna. Si trovano sul litorale orientale dell’isola, in provincia di Nuoro, e prendono il nome da un animale molto conosciuto da queste parti, la foca monaca, chiamata anche Bue Marino. Le cavità misurano in totale circa 15 chilometri ma non sono completamente visitabili. All’interno è possibile ammirare specchi d’acqua limpidissimi e fiumi sotterranei che collegano piccole spiagge di sabbia. Alle Grotte si arriva in motonave e i biglietti per l'ingresso si possono comprare presso la biglietteria comunale situata al centro del porto di Cala Gonone. Tutte le informazioni sugli orari e sui costi sono disponibili sul sito di riferimento.

Grotta Gigante
Alta circa 114 metri, lunga 280 e larga 76, la Grotta Gigante è la cavita naturale più grande della Terra ed è nel Guinness dei primati nella sua categoria. Si trova a circa 10 chilometri da Trieste, in Friuli-Venezia Giulia e offre uno spettacolo mozzafiato ai suoi visitatori, con le famose stalagmiti chiamate a “pila di piatti” per la vertiginosa altezza dalla quale sembrano cadere questi speroni di roccia. All’interno della Grotta Gigante si possono anche effettuare arrampicate e altre attività sportive. La visita all’interno della grotta è esclusivamente guidata e sul sito si possono trovare orari e tariffe.