di Barbara Berti Vecchi programmi per nuovi conduttori. A Viale Mazzini, così come a Cologno Monzese, sono in arrivo sorprese che arrivano dal passato. Nelle prossime settimane su Raiuno torna uno dei giochi televisivi più amati dal pubblico: Affari tuoi. Ma al timone non ci sarà Flavio Insinna che lo ha condotto per sei edizioni, bensì Carlo Conti. Nato nel 2003 con Paolo Bonolis, nella sua esperienza nelle televisione pubblica, il quiz in onda subito dopo il Tg1 – nella fascia dell’access prime time – in poco tempo ha appassionato milioni di italiani: celebre la frase "scavicchi ma...

di Barbara Berti

Vecchi programmi per nuovi conduttori. A Viale Mazzini, così come a Cologno Monzese, sono in arrivo sorprese che arrivano dal passato. Nelle prossime settimane su Raiuno torna uno dei giochi televisivi più amati dal pubblico: Affari tuoi. Ma al timone non ci sarà Flavio Insinna che lo ha condotto per sei edizioni, bensì Carlo Conti. Nato nel 2003 con Paolo Bonolis, nella sua esperienza nelle televisione pubblica, il quiz in onda subito dopo il Tg1 – nella fascia dell’access prime time – in poco tempo ha appassionato milioni di italiani: celebre la frase "scavicchi ma non apra" che di volta in volta il conduttore romano ripeteva agli esponenti delle varie regioni che erano state sorteggiate nel gioco. La conduzione poi passò, per brevi periodi, a Pupo e Antonella Clerici, a seguire cinque edizioni con Max Giusti intervallate dalle stagioni con Flavio Insinna.

Quindi lo stop, avvenuto circa tre anni fa, legato a un calo degli ascolti a cui seguirono anche le polemiche legate ai fuori onda trasmessi da Striscia la Notizia, nei quali Insinna si esprimeva con parole ‘forti’ nei confronti dei concorrenti. Ma adesso il gioco delle scatole è pronto a tornare in pista con tanti cambiamenti. A partire dal presentatore fiorentino Carlo Conti, reduce del successo di Tale e Quale Show. Novità per la messa in onda: ci saranno sei puntate il sabato sera con inizio subito dopo il Tg1 delle 20 e conclusione alle 22,30, come la prima serata di una volta (duello a distanza tra Conti e l’amica Maria De Filippi con C’è posta per te). Non ci saranno le regioni ma a giocare, di volta in volta, saranno delle coppie di futuri sposi che cercheranno la fortuna tra i pacchi che saranno aperti da personaggi dello spettacolo e della televisione. Il presentatore dovrà cimentarsi per la prima volta nelle vesti del ‘tentatore’ nel cercare di fare ‘offerte’ ai concorrenti che si troveranno a fare delle scelte anche molto difficili.

In casa Mediaset, invece, si è rimessa in moto la macchina di Scherzi a parte, il popolare programma, in onda dal 1992, basato su una serie di candid camera che vengono fatte a personaggi dello spettacolo, ignari di tutto. La nuova edizione era prevista per dicembre su Canale 5 ma il prolungamento del Grande Fratello Vip ha fatto slittare lo show che dovrebbe partire a marzo 2021. Anche in questo caso, la trasmissione torna in onda quasi tre anni dopo l’ultima edizione, condotta da Paolo Bonolis nel novembre del 2018 con ascolti appena sufficienti (quattro puntate seguite da poco più di tre milioni di spettatori, pari al 16.7% di share).

Sul fronte conduzione, il presentatore romano cederà il testimone. Ma a chi? In un primo momento erano stati fatti i nomi di Pio e Amedeo, che quest’anno avrebbero dovuto debuttare su Canale 5 con lo show Felicissima sera, poi saltato a causa Covid-19. Negli ultimi tempi, però, si rincorrono anche i nomi di Ezio Greggio e Lorella Cuccarini, fresca di approdo ad Amici della De Filippi.