Gordon Ramsay ha scelto l'Italia per i suoi nuovi vini - Foto: ANSA/EPA/SEBASTIEN NOGIER
Gordon Ramsay ha scelto l'Italia per i suoi nuovi vini - Foto: ANSA/EPA/SEBASTIEN NOGIER

Per la sua prima esperienza da imprenditore nel mondo del vino, a inizio anno Gordon Ramsay aveva lanciato negli Stati Uniti una linea di bottiglie dall'etichetta inconfondibile – i Gordon Ramsay Signature Wines – prodotte in California. Rotto il ghiaccio, lo chef adesso ha presentato una nuova selezione destinata al mercato inglese, questa volta composta da vini italiani. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la Italian Collection non propone vini esclusivi ed esosi, ma anzi accessibili a tutti, in vendita al prezzo popolare di dieci sterline. Per crearli si è avvalso della collaborazione del toscano Alberto Antonini, enologo e consulente di fama internazionale e produttore in prima persona nella sua azienda Poggiotondo.

Al di là del nome altisonante dello chef, il progetto ha un aspetto particolarmente interessante: la coppia Ramsay-Antonini ha scelto di utilizzare blend di uve coltivate in due diverse regioni, Toscana e Abruzzo, una pratica non comune. L'Intenso Rosso è ottenuto da Sangiovese toscano e Montepulciano e Merlot abruzzesi. Il Vibrante Bianco è composto da Chardonnay e Vermentino dalla Toscana, più Trebbiano e Pecorino dall'Abruzzo. Infine, l'Elegante Rosato, nato dall'incontro di Sangiovese e Merlot toscani, e Montepulciano e Merlot abruzzesi. Tutti dell'annata 2020, per ora sono disponibili in un negozio online inglese (con consegna possibile anche in Italia) e in una catena di supermercati del Regno Unito.

Dopo avere premesso che, beato lui, gestire un ristorante tristellato per vent'anni gli ha permesso di gustare alcuni dei vini più pregiati del mondo, nella presentazione della sua nuova linea Ramsay dice: "La produzione di vino mi ha sempre affascinato, è un processo magico nel quale tradizione, passione e scienza si fondono e sono catturati in una bottiglia fantastica. L'Italia e il vino italiano occupano un posto speciale nel mio cuore, io e mia moglie Tana abbiamo trascorso dei momenti felicissimi in questo splendido paese e molti di quei momenti sono stati resi ancora migliori da un eccellente bicchiere di vino".