San Francisco, 19 marzo 2019 - Google si dà ai videogames. Il colosso di Mountain View ha presentato una piattaforma tecnica di videogiochi in streaming - chiamata 'Stadia' - che potrebbe rivoluzionare il settore come ha fatto Netflix per le serie tv o Spotify per la musica.

La nuova piattaforma Google consente di giocare e creare videogiochi direttamente online, grazie alla potenza della sua tecnologia 'cloud'. Per annunciare la sua grande novità Google ha scelto la platea della Game Developers Conference di San Francisco: qui ha presentato un controller collegato direttamente a Stadia.  Con la piattaforma di nuova generazione sarà possibile giocare da qualsiasi tipo di dispositivo (tablet, smartphone e Tv) a giochi sofisticati, senza intoppi e senza doverli scaricare. In più non sarà necessaria alcuna consolle

Stadia permetterà ai giocatori di accedere ai giochi da qualsiasi dispositivo, tramite il browser Chrome (Google). Un nuovo pulsante 'Play Now' ('Gioca ora', ndr) nei video di YouTube permetterà ai giocatori di saltare direttamente in un gioco dal collegamento video.  

Secondo Google la tecnologia cloud è il futuro dei videogiochi: "Stadia consente l'accesso immediato a un gioco", spiega Phil Harrison, uno dei responsabili del progetto che sfrutta la potenza dei data center del colosso statunitense. 

Google aveva annunciato nei mesi scorsi con Ubisoft che avrebbero usato il marchio legato al gioco di successo 'Assassin's Creed' per testare la tecnologia streaming applicata ai videogame. Alcuni fortunati negli Stati Uniti sono già stati in grado di provare 'Assassin's Creed Odyssey' in streaming con il browser Chrome su un desktop o laptop.

La sfida lanciata da Google è importante perché lo streaming dovrà essere capace di offrire la stessa qualità di un gioco alla console o sul Pc. In particolare, il trasferimento dei dati dovrà essere abbastanza veloce da evitare interruzioni nell'azione o un deterioramento della grafica.