Roma, 1 marzo 2021 -  C'è anche l'Italia sul podio dei Golden Globe 2021. Laura Pausini è stata infatti premiata per la miglior canzone originale, "Io sì" (Seen) colonna sonora del film La vita davanti a sé. Grandissima la soddisfazione dell cantante romagnola. Laura ha affidato la sua gioia a un post su Instagram: "Non ho mai sognato di vincere un Golden Globe, non ci posso credere, è un onore incredibile poter ricevere un tale riconoscimento per la nostra canzone, e il fatto che sia la nostra prima collaborazione lo rende ancora più speciale. E tutta la mia gratitudine e il rispetto per la meravigliosa Sophia Loren, è stato un onore dare voce al tuo personaggio, per trasmettere un messaggio così importante, di accoglienza e unità. Dedico questo premio a tutti coloro che vogliono e meritano di essere 'visti'. A quella ragazzina che 28 anni fa vinse Sanremo e non si sarebbe mai aspettata di arrivare così lontano. All'Italia, alla mia famiglia, a tutti coloro che hanno scelto me e la mia musica e mi hanno reso quello che sono oggi. E alla mia bellissima figlia, che da oggi vorrei ricordare la gioia nei miei occhi, sperando che cresca e continui sempre a credere nei suoi sogni". E ancora: "Dedico questo premio all'Italia, alla mia famiglia, alla mia bimba che di questo giorno vorrei ricordasse la gioia nei miei occhi e che sempre bisogna credere nei propri sogni".

Golde Globes 2021: l'analisi e tutti i vincitori

E Laura sarà ospite al festival di Sanremo mercoledì 3 marzo. Lo ha annunciato oggi in conferenza stampa Amadeus: "Mi complimento come persona che la conosce da tanti anni e ci tengo tanto a dirvi che Laura Pausini sarà con noi all'Ariston mercoledì sera. Verrà a cantare Io sì. Sono emozionato, è l'artista più internazionale che abbiamo".

Gli altri premi

E' stata una serimonia virtuale in quest'era del Covid condotta da Tina Fey e Amy Poehler,  quella nel corso della quale sono stati consegnati i premi della 78esima edizione dei Golden Globe Awards.  Trionfa il film "Nomadland", miglior regia a Chloé Zhao; Jodie Foster premiata miglior attrice non protagonista per "The Mauritanian"; a Chadwick Boseman è andato il premio postumo per il miglior attore drammatico in "Ma Rainey's Black Bottom"; Mark Ruffalo e Anya Taylor-Joy miglior attore e attrice protagonisti; miglior film straniero il sudcorano "Minari"; "Borat - Seguito" miglior film commedia-musicale. Per le serie TV ha vinto "The Crown" (4 premi, tra cui miglior serie drama e migliore attore e attrice protagonisti) mentre "Schitt's Creek" è premiata come migliore serie comedy.

image