Uno scorcio di Ostia antica
Uno scorcio di Ostia antica

Con l’arrivo della primavera diventa più facile, al di là delle restrizioni anti covid, uscire e concedersi qualche ora di relax lontani dal traffico cittadino. Chi abita a Roma e non vuole fare troppi chilometri può trovare a meno di dure ore di macchina mete incantevoli e piene di fascino. Scopriamone 5 da visitare in questo periodo.

Trevignano
Questo incantevole centro, situato tra la costa settentrionale del lago di Bracciano e le pendici del Monte di Rocca Romana, regala ai visitatori un borgo molto curato, ricco di verde, parchi cittadini attrezzati e numerose taverne e ristoranti locali dove consumare il pranzo o la cena. La riva del lago, poi, offre una spiaggia pulita, con una flora e una fauna molto sviluppate. Il borgo, le numerose attività che si possono svolgere e le belle passeggiate in sentieri immersi nella natura, fanno di Trevignano una meta ideale per una gita fuori porta per famiglie con bambini.

Ostia antica
Gli appassionati di archeologia e storia troveranno in Ostia antica un posto entusiasmante per trascorrere una giornata circondati da reperti, monumenti pubblici perfettamente conservati e numerose abitazioni private erette da ricchi patrizi romani. La città conserva, al pari di Pompei, un fascino unico e regala la sensazione di immergersi nei fasti dell’epoca romana. Il pezzo forte di Ostia antica è sicuramente il Teatro Romano, edificato in età augustea e rimaneggiato alla fine del II secolo: è capace di contenere fino a 4000 spettatori ed è perfettamente conservato.

Monte Livata
Chi ha voglia di montagna ma non vuole allontanarsi troppo dalla Capitale può fare rotta verso Monte Livata. È chiamata da tutti “la montagna di Roma” e regala ai visitatori panorami interessanti, passeggiate, ciaspolate, piste da sci piene di neve dove lanciarsi con sci e slittino. Ma anche baite, taverne e ristoranti dove gustare il cibo locale e un ottimo bicchiere di vino. Il comprensorio, inoltre, si estende per circa 3000 ettari nel cuore del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, contornato dai boschi di faggio; offre numerosi percorsi naturalistici per escursionisti.

Vignanello
Altra meta ideale per ritrovare un po’ di tranquillità in compagnia di famiglia o amici è Vignanello. Questo piccolo paesino in provincia di Viterbo dista circa 70 km da Roma ed è uno dei più importanti centri enogastronomici del Lazio. Oltre al vino che si produce da queste parti, il Vignanello DOC, si possono degustare nocciole e olio extravergine di olive di primissima qualità. Da visitare, inoltre, il Castello Ruspoli, risalente al XVI secolo, che può vantare uno dei giardini storici meglio conservati d’Italia.

Cervara
È uno dei borghi medievali più famosi del Lazio ed è il comune più alto della provincia di Roma, con i suoi 1053 metri sul livello del mare. Il centro storico di Cervara è ottimamente conservato, con una vista mozzafiato sull’intera valle sottostante. Dal borgo partono numerosi sentieri naturalistici nel Parco dei Monti Simbruini, e a seconda della stagione, è possibile andare alla ricerca di frutta e funghi, presenti in grande quantità. Durante le escursioni si possono anche ammirare i numerosi animali selvatici che popolano questa zona, compresi volpi, caprioli e cervi.