Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
10 apr 2022

Giardino dell’Impossibile Gemma incastonata tra le rocce di tufo

10 apr 2022

All’interno delle secentesche cave di tufo frutto dell’intensa laboriosità estrattiva praticata a livello industriale fino agli anni ’50 del ‘900 sull’isola di Favignana è nato, oltre 40 anni fa, un giardino selvatico di 40 mila metri quadrati sotto il livello del manto stradale popolato da un’incredibile varietà di alberi provenienti da ogni dove e da suggestive statue di tufo, che offrono una profusione di colori e profumi emozionanti.

Grazie a un intervento di bonifica delle cave di Villa Margherita, Maria Gabriella Campo ha creato un eden laddove nulla sembrava potesse attecchire. Figlia di un tagliatore di pietra dell’isola, ha voluto battezzare la sua creatura Giardino dell’Impossibile proprio per la sfida (vinta) lanciata a una natura ostile. Oggi i percorsi di visita, di un paio d’ore, riconnettono con la sacralità dell’opera umana in grado di plasmare anche gli ambienti meno accoglienti.

Giganteschi pini di Aleppo creano le zone d’ombra necessarie a fornire un habitat alle piante (ibischi, palme, fiori tropicali, alberi da frutta, olivi e flora autoctona, jacaranda e papiri egiziani, siepi di carissa, euforbie africane e yucche, agavi, bouganvillea e agrumi) che fanno da corredo verde ai labirinti di gallerie, grotte e stretti cunicoli del ventre di Favignana, dove l’uomo ha scavato per secoli in cerca di calcarenite, una pietra bianca e facilmente lavorabile, particolarmente pregiata e utilizzata in edilizia (vedi il Teatro Massimo a Palermo e la città di Messina, ricostruita dopo il terremoto del 1908).

Storia e natura fuse con approdo in una deliziosa area relax che fa anche del garden tourism un’appagante esperienza polisensoriale.

Le visite sono organizzate su prenotazione in tre turni, due mattutini e uno pomeridiano, da maggio a novembre, tutti i giorni da lunedì a sabato. La durata della visita è di circa 1 ora e 30 minuti. Info: 333 4136673; 0923 921501

info@giardinodellimpossibile.it

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?