Antonella Clerici e Gianfranco De Laurentiis a Dribbling (Ansa)
Antonella Clerici e Gianfranco De Laurentiis a Dribbling (Ansa)

Roma, 14 ottobre 2020 – Antonella Clerici scopre la morte dell’amico Gianfranco De Laurentiis, storico volto dello sport della Rai, durante la diretta del suo programma 'È sempre Mezzogiorno'. La triste notizia giunge mentre è in onda la pubblicità. Pochi istanti dopo, al rientro in diretta, la conduttrice si presenta con gli occhi visibilmente lucidi. “Ora durante la pubblicità mi hanno detto che è morto il mio amico di sempre De Laurentiis”, dice commossa. E prosegue: “La prima persona che ho conosciuto da ragazzina quando sono arrivata a Roma a fare ‘Dribbling’ per il mondiale di calcio nel 1990”. La Clerici, che non trattiene l'emozione, ricorda come il legame andasse oltre l’ambito professionale. “Mi ha adottato nella sua famiglia, Mirella e i suoi figli, sono cresciuta praticamente con loro. Ho fatto tutte le più grandi trasmissioni sportive, per me era un mentore”. E, tornando agli impegni sportivi, aggiunge: “Con Maurizio Vallone facevamo un trio incredibile. Immagino la sua sofferenza e quella di tutta Rai Sport: ha fatto la storia dello sport e per me era un papà. Sono senza parole”.

La bionda conduttrice, piangendo quando la regia manda in onda una foto di De Laurentiis, si rivolge al suo pubblico: “Naturalmente finisco la trasmissione ma mi scuserete se non sarò proprio al mio massimo. So che c’è tanta sofferenza in tante case e che ogni volta che vediamo un telegiornale sentiamo sempre delle brutte notizie”. E poi: “Vado avanti nel ricordo del mio Gianfranco”. Al termine del programma di Raiuno, la Clerici, via social, lascia un messaggio affettuoso per lo storico giornalista sportivo a cui, ribadisce, era molto legata. Postando su Instagram una foto dei tempi di ‘Dribbling’, scrive: “Ciao Gianfranco e grazie di tutto. Sei stato mio mentore, un maestro, un padre. Giornalista unico. Questo 2020 ha portato via anche te. Quante trasmissione sportive insieme, quanti ricordi!”.