George Jung (Getty Images)
George Jung (Getty Images)

Roma, 6 maggio 2021 - All'età di 78 anni è morto George Jacob Jung. Soprannominato 'Boston George' oppure 'El Americano', Jung è stato un criminale americano. La sua figura di narcotrafficante è legata al cartello di Medellin di Pablo Escobar, di cui è stato uno dei fedelissimi. La storia di Jung è stata raccontata nel film 'Blow' e il suo personaggio è stato interpretato da Johnny Depp.

Secondo quanto riportato dal portale americano Tmz.com, Jung è morto nella sua casa di Boston; non sono specificati le cause che hanno portato al decesso. La notizia del decesso è apparsa anche sul profilo Twitter di Jung, con una citazione del film 'Blow': "Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso, e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle".

Il film 'Blow' e la storia di George Jung

Negli anni '70 e '80 George Jacob Jung diventato uno dei trafficanti di droga più famosi del mondo. Alleato del cartello di Medellin di Pablo Escobar, Jung ha contribuito alla costruzione di un vero e proprio ponte per il passaggio della cocaina dal Sudamerica e dal Messico fino agli Stati Uniti. 'Boston George' ha scontato 20 anni di galera per traffico di droga e nel 2014 era stato rilasciato per buona condotta. Nel 2016 era tornato in carcere per aver violato la libertà vigilata.

La storia di Jung è stata raccontata nel libro 'Blow' di Bruce Porter e parla dell'ascesa di un ragazzo di un piccolo centro nel Massachusetts, diventato il punto di riferimento negli Usa per il traffico della cocaina colombiana per conto di Pablo Escobar un uomo e capace poi di perdere tutto. Nel 2001 dal libro è stato tratto l'omonimo film culto 'Blow' con protagonisti Johnny Depp e Penelope Cruz.