23 gen 2022

Gente comune e anni di piombo L’omicidio Torregiani è un film

Francesco Montanari nel film
Francesco Montanari nel film
Francesco Montanari nel film

Follie sanguinarie del terrorismo e i processi mediatici che trasformano le vittime in colpevoli. Il 16 febbraio 1979, venne ucciso a Milano dai Proletari Armati per il Comunismo, Pierluigi Torregiani, un gioielliere, onesto e instancabile lavoratore, marito e padre di tre figli, un maschio e due bambine, fratelli adottati quando erano rimasti orfani. La sua ‘colpa’: avere reagito durante una rapina in un ristorante in cui morirono un rapinatore e un cliente (ma lui non sparò un colpo) e ritrovarsi quindi descritto come uno ‘sceriffo’. Il film Ero in guerra ma non lo sapevo, regia di Fabio Resinaro, ricostruisce l’ultimo periodo della sua vita e è tratto dall’omonimo libro scritto dal figlio Alberto Dabrazzi Torregiani (con Stefano Rabozzi), all’epoca quindicenne e che, colpito da un proiettile vagante, è da allora su una sedia a rotelle. Con Francesco Montanari nel ruolo di Pierluigi Torregiani, Laura Chiatti in quello della moglie Elena, il film sarà per tre giorni nelle sale (da domani a mercoledì) e poi su Raiuno. "Avrei voluto farne un film già sei anni fa ma non trovavo nessuno sceneggiatore disponibile. Mi dicevano, tra un terrorista e un borghese di m…, sceglierò sempre un terrorista", racconta Luca Barbareschi che, con la Eliseo Multimedia, ha prodotto il film insieme a Rai Cinema. "Non abbiamo fatto un docu-film ma un film ispirato a una storia di cronaca italiana e io mi sono attenuto alla sceneggiatura", precisa Montanari. Il Torregiani del film è un uomo determinato e sicuro di sé, al limite dell’arroganza. "Può apparire arrogante ma non lo è. Dice, non ho fatto niente e non scappo davanti a nessuno, non butto via tutto quello che ho costruito. Giro con la pistola perché ho una gioielleria e ci sono duemila rapine l’anno". Interviene Barbareschi: "Non ho mai sopportato che la stampa linciasse ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?