Una scena del film – Foto: Walt Disney Animation
Una scena del film – Foto: Walt Disney Animation
Grazie anche all'enorme successo della canzone 'Let It Go', il primo 'Frozen' è stato un autentico schiacciasassi al botteghino mondiale (oltre 1,2 miliardi di dollari incassati, a fronte di un budget da 150): ora ci apprestiamo a vedere il sequel 'Frozen 2', del quale si sa relativamente poco ma che promette un deciso cambio di tono nella narrazione. Procediamo con calma.

FROZEN 2, IL SEQUEL
Il nuovo capitolo conferma la squadra responsabile del successo di 'Frozen': tornano infatti Jennifer Lee e Chris Buck alla regia e la stessa Lee si è occupata anche di scrivere la sceneggiatura, come già fatto per il film originale. Non è cambiato nemmeno il produttore, che è Peter Del Vecho.

A noi interessa di meno, perché 'Frozen 2' uscirà doppiato in italiano, ma è stato riconfermato il cast principale in lingua inglese. In particolare Kristen Bell (la principessa Anna), Idina Menzel (la regina Elsa), Jonathan Groff (il venditore di ghiaccio Kristoff) e Josh Gad (il pupazzo di neve Olaf).

QUANDO ESCE NELLE SALE?
Il debutto internazionale di 'Frozen 2' è fissato nei giorni che vanno da 20 al 22 di novembre 2019. Al momento l'uscita nelle sale cinematografiche italiane è prevista un paio di settimane più tardi, cioè il 12 dicembre.

FROZEN 2, LA TRAMA
I dettagli sulla trama scarseggiano. Quello che sappiamo l'ha detto Kristen Bell ormai un annetto e mezzo fa, a ottobre del 2017. Da quel momento in avanti, tutti con le bocche cucite.

Bell non ha rivelato più di tanto, però ha lasciato intendere che 'Frozen 2' offrirà uno sguardo più ampio rispetto alla cultura nordeuropea e in particolare norvegese, quella cioè che ha influenzato il film originale. Verranno inoltre introdotti "un paio di nuovi personaggi che sicuramente diventeranno dei beniamini del pubblico".

DALLA FAMIGLIA ALL'AVVENTURA
Le immagini del primo trailer non aggiungono più di tanto sulla trama, ma suggeriscono in quale direzione è andato il sequel: sembra infatti che la ricerca di se stessi e gli equilibri famigliari, centri nevralgici del primo film, abbiano ceduto il passo a una vicenda più avventurosa. In particolare, pare che il motore della trama possa essere una minaccia esterna e non invece la relazione personale fra Anna ed Elsa.

IL TRAILER


PERCHÉ È PASSATO COSÌ TANTO TEMPO PRIMA DEL SEQUEL?
Le ipotesi di un sequel girano da molto tempo: già pochi mesi dopo l'uscita di 'Frozen' era chiaro che Walt Disney Studios avrebbe accolto con favore un secondo capitolo, a patto di trovare il giusto spunto narrativo.

Le cose sono però andate per le lunghe, anche perché la versione teatrale di 'Frozen' è entrata subito in produzione e per portarla in scena è stato necessario aggiungere alcune canzoni inedite: insomma, per un po' le energie si sono concentrate sul teatro invece che sul cinema. Il resto l'hanno fatto i tempi lunghi necessari alla realizzazione di un lungometraggio d'animazione, per il quale occorrono anni.

Leggi anche:
- Breaker Upperers, l'esilarante film di Netflix
- Yesterday, il film commedia con le canzoni dei Beatles
- Esce Tolkien, il film sull'autore del Signore degli Anelli