Magazine
ROMA - "E' una storia domestica, vicende ordinarie sorrette dalla storia con la S maiuscola. E che riflette anche la storia di oggi. All'epoca arrivavano a New York 12 mila immigrati al giorno. Noi italiani eravamo la feccia ma venivamo accolti. Dobbiamo dare qualche cosa agli altri, ora, è il momento di pagarlo questo debito. Luisa Ranieri con questo ruolo a mio avviso ha superato se stessa". Il regista Ricky Tognazzi descrive così 'La vita promessa', 4 prime serate su Rai1 (in onda il 16 e il 17 settembre le prime puntate, poi i lunedì successivi). E' la storia di Carmela (Ranieri), una madre dal forte temperamento alla fine degli anni Venti lascia la Sicilia per l'America dove spera di dare ai suoi cinque figli un futuro migliore. Quattro puntate in cui Tognazzi ricorderà agli italiani che siamo stati migranti anche noi, attraverso la vicenda di Carmela, che parte alla volta di New York, fa tappa a Napoli accolti da Assunta (Lina Sastri) "burbera dall'animo buono", che affitta le stanze ai disperati in partenza per la terra promessa. Nel cast della miniserie (una coproduzione Rai Fiction e Picomedia, prodotta da Roberto Sessa), anche Francesco Arca, Thomas Trabacchi, Miriam Dalmazio, Primo Reggiani, Cristiano Caccamo.
Sport Tech Benessere Moda Magazine