Una scena della docu-serie – Foto:  Daniel Vojtech/Netflix
Una scena della docu-serie – Foto: Daniel Vojtech/Netflix
Cosa significa essere un pilota di Formula 1? E un suo parente, o un membro del suo team? La serie TV documentaria 'Formula 1: Drive to Survive' prova a rispondere a queste domande offrendo un punto di vista inedito sul mondo delle auto da corsa. Netflix la pubblica venerdì 8 marzo e, prima che si accenda il semaforo verde dello streaming, vale la pena di sapere alcune cose.

FORMULA 1: DRIVE TO SURVIVE, LA DOCU-SERIE

Il progetto nasce grazie alla stretta collaborazione fra Netflix e Formula One Management, cioè la realtà industriale presieduta da Bernie Ecclestone che si occupa di gestire la promozione e organizzazione di questo sport.

La produzione di 'Formula 1: Drive to Survive' è stata affidata a James Gay-Rees, che ha già frequentato il mondo delle automobili da corsa quando ha gestito la realizzazione del documentario 'Senna' (2010, dedicato ad Ayrton Senna) e che ha vinto un Oscar grazie al documentario 'Amy' (2015, sulla cantante Amy Winehouse).

FORMULA 1: DRIVE TO SURVIVE, DI COSA PARLA
La cornice della docu-serie è quella del campionato 2018, che ha consentito a Lewis Hamilton di conquistare il suo quinto titolo e a Mercedes di vincere quello riservato ai costruttori.

Ciò che però conta è quello che sta all'interno della cornice. Secondo le dichiarazioni ufficiali, 'Formula 1: Drive to Survive' sarà "il primo documentario a portare davvero gli spettatori all'interno dell'abitacolo, del paddock e delle vite dei principali piloti del campionato". Insomma, fornirà uno "sguardo senza precedenti ed esclusivo": una promessa alla quale gli appassionati potranno difficilmente resistere.

IL TRAILER IN ITALIANO


FORMULA 1: DRIVE TO SURVIVE, COME GUARDARE LA DOCU-SERIE
La serie documentaria è composta da dieci episodi che possono essere visti da un pubblico di tutte le età. Per farlo bisogna essere abbonati a Netflix e attendere l'8 marzo, giorno della pubblicazione all'interno del catalogo in streaming. Dopo di che ognuno potrà scegliere come e quando guardarli, se uno alla volta o nel corso di una maratona.

Leggi anche:
- Serie TV e documentari sul calcio: ecco i migliori
- After Life, la serie TV di Netflix su lutto e tristezza
- Meghan Markle e Harry, la primogenita si chiamerà Diana?