Richard Linklater al Festival di Belino 2014, dove vinse il premio per la regia di Boyhood
Richard Linklater al Festival di Belino 2014, dove vinse il premio per la regia di Boyhood

Dopo avere impiegato dodici anni per girare 'Boyhood' (2014) il regista e sceneggiatore Richard Linklater ha deciso di alzare la posta e di dedicare 20 anni alla realizzazione di un film musical intitolato 'Merrily We Roll Along', adattamento dell'omonimo spettacolo teatrale di Stephen Sondheim e George Furth. Protagonisti su grande schermo saranno Beanie Feldstein ('La rivincita delle sfigate'), Blake Jenner ('Glee') e Ben Platt ('Pitch Perfect').

Merrily We Roll Along, il musical e il film

Il musical teatrale racconta la storia dell'amicizia fra un compositore, un paroliere e una scrittrice, un legame iniziato nel 1957 e rottosi definitivamente nel 1976 (circa 20 anni, appunto). La struttura narrativa prevede che la vicenda sia raccontata nel corso di un lungo flashback, cioè tornando indietro a partire dal 1976, quando ormai il compositore ha abbandonato gli amici e la vecchia carriera per dedicarsi alla produzione cinematografica.

Il film di Richard Linklater dovrebbe ricalcare la trama originale e, stando a quanto rivelato dall'Hollywood Reporter, la prima parte delle riprese si è già conclusa. Ora bisogna attendere un po' di tempo prima di dedicarsi al secondo segmento, poi al terzo e via così fino a riempire vent'anni di lavorazione.

20 anni per fare un film

Dal punto di vista produttivo l'idea di impiegare così tanto tempo è un suicidio, perché le difficoltà da affrontare sono enormi, i costi lievitano e non è affatto detto che le persone coinvolte nel progetto confermino un domani la disponibilità fornita oggi (è anche possibile che nel frattempo uno si ammali o addirittura muoia). L'operazione ha però un senso se guardata da una prospettiva meramente artistica: il trascorrere degli anni comporta l'invecchiamento del cast e dunque una incredibile verosimiglianza nel racconto della vita dei personaggi e del trascorrere del tempo. Era successa una cosa simile con 'Boyhood', che aveva narrato l'infanzia e l'adolescenza di un ragazzo e che era stato accolto con entusiasmo proprio per l'efficacia di un processo produttivo così radicale (e mai tentato prima).

Insomma, Richard Linklater non è nuovo a un ragionamento sul cinema come "narratore di storie nel tempo": oltre a 'Boyhood' ricordiamo anche la trilogia composta dai film 'Prima dell'alba' (1995), 'Prima del tramonto' (2004) e 'Before Midnight' (2013), che ogni nove anni apre una finestra sulla relazione amorosa fra Jesse e Celine, sempre interpretati da Ethan Hawke e Julie Delpy.

L'affascinante progetto di 'Merrily We Roll Along' è però il più ambizioso della sua carriera: scopriremo se è venuto bene solamente nel 2040, o giù di lì. Nel frattempo, le riprese dedicate all'anno 1957 sono concluse e verranno messe nel cassetto in attesa delle successive, per poi montarle al contrario come un lungo flashback.

Leggi anche:
- Falling Inn Love, la nuova commedia romantica di Netflix
- 'Dark Crystal: la resistenza', la serie TV fantasy di Netflix
- Carnival Row, la serie TV fantasy di Amazon Prime Video