Venerdì 21 Giugno 2024
CONTENTS
Magazine

Filippa Lagerback compie 50 anni: carriera e curiosità

La showgirl affianca da anni Luciana Littizzetto e Fabio Fazio a ‘Che tempo che fa’

Filippa Lagerback

Filippa Lagerback

Uno dei volti più rassicuranti della televisione italiana degli ultimi anni è senza ombra di dubbio quello di Filippa Lagerback, per anni co-conduttrice di ‘Che tempo che fa’ su Rai 1 al fianco di Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. Il prossimo 21 settembre Lagerback arriverà ad un traguardo importante, il mezzo secolo, spegnendo 50 candeline (nonostante ne dimostri evidentemente molti di meno…). In occasione di questo giorno per lei così speciale, ripercorriamo insieme la sua carriera, che ha preso il via in realtà molto tempo prima che sbarcasse nel nostro Paese.

Filippa Lagerback. le origini e i suoi primi progetti lavorativi

La storia di Filippa Lagerback inizia a Stoccolma, la capitale della Svezia, il 21 settembre del 1973. La bambina venuta al mondo era figlia di uno psicologo e di una dottoressa che si sarebbero però lasciati quasi subito, ad appena un anno di distanza dalla nascita della figlia. Ancora adolescente, per caso, Filippa Lagerback ebbe la fortuna di essere notata da un talent scout di modelle: ecco che iniziò ad affiancare i suoi studi alla carriera di modella, di cui si occupava soprattutto durante i weekend e durante le vacanze. Terminato il liceo, la modella iniziò a girare l’Europa insieme al fidanzato, trasferendosi per qualche tempo in pianta stabile a Lugano. I primissimi contatti con l’Italia Filippa Lagerback li ebbe nel 1993, diventando il volto dello spot della birra Peroni e successivamente entrando a far parte del cast del film ‘Silenzio…si nasce’ di Giovanni Veronesi e del programma tv preserale ‘Superboll’, insieme a Fiorello. Pur non avendo mai del tutto abbandonato l’attività di modella e indossatrice, Filippa Lagerback iniziò verso la fine degli anni ‘90 a costruirsi una carriera sempre più solida nella televisione italiana, lavorando nel 2000 con Marco Balestri, Samantha de Grenet e Alessia Merz allo show ‘Candid Angels’ e poi a ‘Strano ma vero’ (sempre su Italia 1) insieme a Gene Gnocchi e Cristina Parodi. Furono anni particolarmente fortunati per Lagerback, che parallelamente agli impegni televisivi nel nostro Paese trovò anche l’occasione di tornare nel suo Paese natale, la Svezia, per condurre sul canale TV4 il corrispettivo svedese della nostra ‘La Fattoria’ nel 2004 e un altro reality, Drömmen om Italien, nel 2010. L’anno più importante della sua carriera fino a questo momento è però forse stato il 2005, quello in cui iniziò ufficialmente la sua lunghissima avventura a 'Che tempo che fa', in veste di valletta. Filippa Lagerback non ha in realtà mai avuto un ruolo di primo piano nello show, poiché appare soltanto per pochi secondi a puntata per presentare tutti gli ospiti presenti in studio. Eppure, nonostante tutto, è riuscita ad entrare nel cuore di milioni di spettatori proprio alla luce di uno charme indubbio, di una presenza elegante e mai sopra le righe e di una disarmante naturalezza.

Il futuro di Che tempo che fa

Cosa accadrà, dunque, ora che Che tempo che fa si è ritrovato a dover traslocare su Nove? Filippa Lagerback seguirà Fazio e Littizzetto a sua volta nella nuova rete, per quanto non sembra che l’idea di abbandonare la Rai la faccia impazzire. In una recente intervista concessa al magazine Chi, la modella ha commentato, a proposito: “Certo che li seguirò e ne sono contenta. Nell’assurdità della cosa, anche questa la prendo come un’occasione: sono contenta di intraprendere una strada nuova con la mia altra famiglia, quella televisiva di Fabio e Luciana. Anche noi tre ci somigliamo, in qualche maniera: siamo poco mondani, riservati. Loro due, poi, sono eccezionali.”

La storia d’amore con Daniele Bossari

Il pubblico televisivo, al di là delle sue doti da conduttrice, ha imparato ad apprezzare Filippa Lagerback anche per la dolcezza con cui si è sempre espressa nei confronti del marito Daniele Bossari, con cui è legata sentimentalmente dal 2001 e da cui ha avuto una figlia, Stella. A lungo la coppia ha scelto di non convolare a nozze, di fatto cambiando idea per volere di Bossari stesso, che in occasione della semifinale del Grande Fratello Vip 2017 aveva deciso di prendere coraggio e chiedere alla compagna di fare il grande passo. I due sono poi convolati a nozze con rito civile il 1° giugno 2018 a Ville Ponti, a Varese. Lagerback, tra l’altro, è stata una compagna amorevolissima e fedele anche nell’ora più buia di Bossari, quella in cui il conduttore ha scoperto di avere un tumore alla gola e si è ritrovato costretto a sottoporsi a tutte le cure necessarie. Parlando al Corriere della Sera nel merito della questione, la modella aveva raccontato: “Io non ho mai pensato alla possibilità di un domani senza Daniele. Sinceramente sono un’ottimista cronica e anche durante la fase più acuta della malattia, non ho mai pensato al peggio. Ho fatto ciò che era giusto. Mi sono, anzi ci siamo, affidati alla scienza e abbiamo fatto quello che suggerivano i medici. Poi: certo, il cancro fa paura e anche io ho avuto momenti di grande dolore, ma li ho superati”.

Il suo primo libro

Forse non tutti sanno che oltre all’esperienza televisiva Filippa Lagerback ha avuto di recente l’occasione di pubblicare la sua prima fatica letteraria. ‘Io pedalo…e tu?’ è il suo primo (e per il momento unico) libro, pubblicato dalla casa editrice Gribaudo. Il volume racconta molto bene una delle più grandi passioni della modella svedese, la bicicletta, con la quale si tiene in forma e passa gran parte del suo tempo libero. Il libro propone dunque un punto di vista pratico, femminile e green, unendo un diario intimo ai consigli per non rinunciare mai a sentirsi belle, per pedalare in sicurezza, per essere più consapevoli dell'ambiente e per riscoprire la città, per scegliere la bici più adatta e occuparsi della relativa manutenzione. Il libro di Filippa Lagerback contiene inoltre tante indicazioni utili sulle piste ciclabili più belle d'Europa e spunti interessanti per viaggi indimenticabili.