Festival di Sanremo. Virginia Raffaele, Claudio Baglioni e Claudio Bisio (Lapresse)
Festival di Sanremo. Virginia Raffaele, Claudio Baglioni e Claudio Bisio (Lapresse)

Sanremo, 4 febbraio 2019 – Tutto pronto per Sanremo 2019. Dal 5 al 9 febbraio al teatro Ariston di Sanremo va in scena la 69esima edizione del Festival di Sanremo, la kermesse dedicata alla musica italiana che sarà trasmessa in prima serata su Raiuno. In gara 24 artisti in un’unica categoria, i ‘campioni’, così come voluto dal direttore artistico Claudio Baglioni che, per il secondo anno consecutivo, è anche conduttore della kermesse. Sul palco - in una scenografia disegnata da Francesca Montinaro per 'avvolgere' e coinvolgere il pubblico da casa - il cantautore romano sarà affiancato dalla coppia Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Gli attori sono già stato all’Ariston come ospiti ma per entrambi è la prima volta come conduttori.

Le cinque serate

Martedì 5 febbraio - Nella serata inaugurale si esibiscono tutti i 24 cantanti in gara. La classifica sarà formata dai voti del pubblico a casa che vale per il 40%, della giuria demoscopia (30%) e della sala stampa (30%). 
Mercoledì 6 febbraio - Nella seconda serata si ascoltano 12 canzoni in gara e il voto ricalca quello della prima serata, con gli stessi votanti e le stesse percentuali. La classifica, però, non si cumula alla precedente.
Giovedì 7 febbraio - Nella terza serata ascoltano le altre 12 canzoni in gara e il meccanismo di voto è identico alla serata del mercoledì. 
Venerdì 8 febbraio - La quarta serata è dedicata ai duetti: i campioni in gara rivisitano la propria canzone chiamando sul palco un ospite con il quale si esibiscono. Entra in gioco la giuria degli esperti che vale il 20%, a fianco del televoto (50%) e della sala stampa (30%). Al termine della serata viene stilata una classifica che tiene conto della votazione delle prime 4 serate. 
Sabato 9 febbraio - Nella quinta serata  si esibiscono nuovamente tutti i 24 artisti in gara. Al televoto del pubblico (50%) si somma quello della giuria degli esperti (20%) e della sala stampa (30%). Il punteggio finale è dato dalla media con la classifica provvisoria della quarta serata (quella dei duetti).

Campioni e canzoni
Quest'anno è prevista solo una categoria, i campioni, composta da 22 'big' e i due vincitori di Sanremo Giovani 2018 (Mahmood ed Einar). Ecco, dunque, gli artisti in gara:
Arisa con 'Mi sento bene',
Loredana Bertè con 'Cosa ti aspetti da me',
Boomdabash con 'Per un milione',
Federica Carta e Shade con 'Senza farlo apposta',
Simone Cristicchi con 'Abbi cura di me',
Nino D'Angelo e Livio Cori con 'Un'altra luce',
Einar con 'Parole Nuove',
Ex-Otago con 'Solo una canzone',
Ghemon con 'Rose viola',
Il Volo con 'Musica che resta',
Irama con 'La ragazza con il cuore di latta',
Achille Lauro con 'Roll Royce'
Mahmood con 'Soldi',
Motta con 'Dov'è l'Italia',
Negrita con 'I ragazzi stanno bene',
Nek con 'Mi farò trovare pronto',
Enrico Nigiotti con 'Nonno Hollywood',
Patty Pravo e Briga con 'Un po' come la vita',
Francesco Renga con 'Aspetto che torni',
Daniele Silvestri con 'Argento Vivo',
Anna Tatangelo con 'Le nostre anime di notte',
The Zen Circus con 'L'amore è una dittatura',
Paola Turci con 'L'ultimo ostacolo',
Ultimo con 'I tuoi particolari'.

Quando i Queen furono costretti al playblack. Cosa fece Freddie Mercury

I duetti
La serata dei duetti, nata sotto la direzione artistica di Carlo Conti, è diventata un grande classico del Festival. Se in origine era un karaoke attraverso cui omaggiare un artista, Baglioni ha trasformato la serata dei duetti in una parte della gara canora che concorre alla classifica finale. Da qui, un'attenzione certosina degli artisti alla scelta del partner con cui reinterpretare la canzone. Ecco le scelte:
Achille Lauro con Morgan,
Anna Tatangelo con Syria,
Arisa con Tony Hadley e i Kataklò,
Boomdabash con Rocco Hunt e i Musici Cantori di Milano,
Daniele Silvestri con Manuel Agnelli,
Einar con Biondo,
Enrico Nigiotti con Paolo Jannacci e Massimo Ottoni,
Ex-Otago con Jack Savoretti,
Shade e Federica Carta con Cristina D'Avena,
Francesco Renga con Bungaro ed Eleonora Abbagnato,
Ghemon con Diodato e i Calibro 35,
Il Volo con Alessandro Quarta,
Irama con Noemi,
Loredana Bertè con Irene Grandi,
Mahmood con Guè Pequeno,
Motta con Nada,
Negrita con Enrico Ruggeri e Roy Paci,
Nek con Neri Marcorè,
Nino D'Angelo e Livio Cori con i Sottotono,
Paola Turci con Beppe Fiorello,
Patty Pravo e Briga con Giovanni Caccamo,
Simone Cristicchi con Ermal Meta,
Ultimo con Fabrizio Moro,
The Zen Circus con Brunori Sas.

Gli ospiti
Tanti gli ospiti attesi sul palco dell'Ariston per rendere omaggio alla canzone italiana. Il superospite è Luciano Ligabue, pronto a cantare 'Luci d’America', il suo singolo più recente che anticipa 'Start'. Altra star Eros Ramazzotti che potrebbe essere affiancato da Luis Fonsi con cui ha inciso 'Per le strade'. Coppia certa, invece, Andrea Bocelli con il figlio Matteo: i due si esibiscono sulle note di 'Fall On Me', canzone estratta da 'Sì', l’ultimo album del tenore. Fiorella Mannoia, invece, dal palco dell'Ariston lancia il suo nuovo album di inediti 'Personale'. Nella lista dei superospiti anche Marco Mengoni e Alessandra Amoroso, mentre soltanto all'ultimo si scoprirà se Baglioni è riuscito a convincere Laura Pausini e Biagio Antonacci. Atteso anche Antonello Venditti per festeggiare i quarant’anni dall’uscita di 'Sotto il segno dei pesci'. E poi Giorgia, vincitrice nel 1995, ed Elisa, sul gradino più alto del podio nel 2001. Per quanto riguarda gli altri ospiti, la prima sera è prevista la presenza di Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker per una sorta di passaggio del testimone alla coppia Virginia Raffaele e Claudio Bisio. L'attore Claudio Santamaria per una sera si aggiungerà al terzetto di conduttori. Sul palco anche Serena Rossi, protagonista del recente biopic dedicato a Mia Martini, che insieme a Baglioni propone 'Almeno tu nell’universo'. Per la quota televisiva, sono attesi Laura Chiatti e Michele Riondino, con il loro omaggio alla coppia Mogol – Lucio Battisti. Spazio anche alla strana coppia Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, i conduttori di 'Sanremo Giovani'. Dulcis in fundo (anche perché ultimo in ordine di tempo ad essere annunciato) ci sarà anche Riccardo Cocciante

Dopofestival
Le cinque prime serate dedicate alla musica italiana saranno accompagnate dal classico Dopofestival: appena si spengono le luci dell'Ariston si accendono quelle del Teatro del Casinò dove Rocco Papaleo, affiancato da Anna Foglietta e Melissa Greta Marchetto, conduce il talk show notturno che quest'anno è ribattezzato 'The Dark Side of Sanremo', in occasione dei cinquant'anni dall'allunaggio. Ma come avviene da qualche tempo, è previsto anche un Prima Festival, la striscia quotidiana subito dopo il Tg1 con gli aggiornamenti da Sanremo. Dal 4 febbraio, il rotocalco condotto da Simone Montedoro e Anna Ferzetti, sarà una sorta di red carpet con curiosità e interviste a caldo e gossip.

Come seguire Sanremo 2019
Il Festival di Sanremo 2019 si può guardare in tv, ascoltare in radio o vedere in streaming da pc, tablet o smartphone. Le serate di Sanremo 2019 saranno trasmesse su Raiuno dal 5 al 9 febbraio a partire dalle 20,30. Ma oltre che in televisione, il Festival si può seguire in radio con diretta su Rai Radio 2 tutte le sere, dal 5 al 9 febbraio, a partire dalle Chi vuole guardare Sanremo in streaming può utilizzare Rai Play, la piattaforma privata Rai che permette a tutti i clienti di accedere in diretta o in differita ai contenuti televisivi trasmessi sui canali Rai.