"Siamo ben oltre le 35mila presenze per le lezioni magistrali, ci avviamo al 100% della capienza possibile. Alcuni appuntamenti hanno avuto 4-5mila prenotazioni a fronte delle mille possibili. Gli eventi artistici hanno avuto presenze a 4 cifre": è questo il primo bilancio presentato da Daniele Francesconi, direttore del Festival Filosofia che si è chiuso ieri a Modena, dedicato alla parola libertà. Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha sottolineato: "Siamo tornati noi stessi. I vaccini ci hanno permesso di avere un’edizione normale". La parola scelta per il 2022 sarà invece “giustizia“: l’edizione si svolgerà dal 16 al 18 settembre.