Il dj Steve Aoki (Foto: BigCityBeats)
Il dj Steve Aoki (Foto: BigCityBeats)

Per sperimentare cosa prova un astronauta non bisogna per forza andare sulla Stazione Spaziale Internazionale. Un fortunato gruppo di persone ha infatti potuto sperimentare la microgravità (ossia la quasi assenza di peso) qui sulla Terra, grazie a una bizzarra festa che ha avuto luogo la scorsa settimana su Airbus Zero-GA 310, nel corso di un volo parabolico.

CHE COS'È UN VOLO PARABOLICO, IN BREVE
Si tratta di un volo che simula l'assenza di peso attraverso la caduta libera di un aereo. In sostanza, dopo essere stato portato alla giusta altezza con un angolo di circa 45 gradi, il velivolo viene lasciato cadere togliendo potenza al motore, consentendo ai passeggeri di fluttuare per alcuni secondi come se fossero nello spazio. Gli aerei che disegnano parabole nei cieli sono impiegati ad esempio dall'Esa e dalla Nasa per addestrare i propri cosmonauti.

FESTA A GRAVITÀ ZERO
Il curioso party, reso possibile grazie alla collaborazione tra l'Esa e l'azienda Novespace, nasce da un'idea di BigCityBeats, compagnia tedesca che organizza tra le altre cose il World Club Dome di Francoforte, uno dei più grandi festival di musica elettronica del mondo. Attraverso un video contest, che ha raccolto più di 30mila adesioni, sono state selezionate 14 persone, che hanno vinto "un biglietto" per salire sull'Arbus Zero-GA 310, decollato da Francoforte con a bordo alcuni famosissimi dj (tra cui Steve Aoki, noto anche come Kid Millionaire) e un team di specialisti capitanati dall'astronauta francese Jean-Francois Clervoy.

BALLARE SENZA PESO
La festa ad alta quota è durata complessivamente 90 minuti, nel corso dei quali i piloti hanno eseguito 16 tuffi da un'altitudine 9.750 metri, facendo ogni volta galleggiare i passeggeri per circa 20-30 secondi. La consolle, saldamente ancorata al suolo, ha sparato musica per tutto il viaggio, ma senza spaccare i timpani: il volume è stato tenuto intorno ai 100 decibel, ossia a un livello più basso dei motori del jet. Qui sotto trovate il video-riassunto, che documenta l'evento: