Un dolce barattolino con yogurt e frutti di bosco
Un dolce barattolino con yogurt e frutti di bosco

La Festa della Mamma rappresenta sempre un’occasione, per i bambini, di “cimentarsi ai fornelli” preparando un pranzetto (o una cena). Ovviamente con la supervisione di un adulto (non sempre esperto chef). Quindi ecco alcune ricette semplicissime, a misura di bimbo, gustose e facili da realizzare e soprattutto non troppo impegnative. E con qualche trucchetto per renderle ancora più semplici.

L’antipasto di primavera

Un’operazione che piacerà molto ai bambini sarà quello di preparare un antipasto di pomodorini ripieni. Con le loro piccole dita faranno veri capolavori, non ci sono fornelli o fiamme che possono essere pericolose, servono solo un po’ di tempo e di fantasia. Le dosi? Dipende dal numero dei commensali e da quanto abbondanti saranno le portate successive. Comunque se usiamo i piccoli pomodori, Piccadilly o Pachino, calcoliamone quattro a testa ovvero otto metà. Ma anche se saranno di più saranno divorati. Adagiamo i mezzi pomodorini su un letto di insalata e spalmiamo due mezzi pomodorini a persona con maionese e un’oliva e capperi, altrettanti con gorgonzola (una punta di cucchiaino ogni mezzo pomodorino ) e noci (mezzo gheriglio ogni mezzo pomodoro), e ancora con uovo sodo (con un uovo a fettine si decorano sei di questi mini-pomodori). Un puntina di salsa di pomodoro trasforma un cucchiaino di maionese in salsa rosa. Quindi anche un gambero volendo ci sta bene, oppure anche un pezzettino di tonno. Insomma qui è la fantasia che detta la ricetta!

I mini- cannelloni ricotta e erbette

Anche in questo caso è una ricetta “a misura di bimbo” nel senso che se un piccolo aspirante chef si vuole cimentare non avrà difficoltà ad imparare.
Il primo step sarà preparare la sfoglia, e impastare piacerà molto ai bambini, poi però quando si tratterà di tirare la sfoglia serve la mano (anzi il braccio esperto) di un adulto. In caso di mancanza di tempo, si può ricorrere a una scorciatoia, ovvero alla pasta pronta per le lasagne che si trova in ogni negozio di alimentari e nella gdo. Come regolarsi? Per fare un esempio, calcoliamo che una confezione in vendita contenga una dozzina di sfoglie, lunghe 13 cm e larghe 12 cm. Tagliare a metà la sfoglia quindi ricavare due quadrotti da ogni sfoglia ( da 13x12 cm ciascuno). Ogni quadrotto andrà farcito con un cucchiaio abbondante di ripieno e arrotolato formerà un piccolo cannellone. Anche in questo caso, quanti a testa? Almeno sei, quindi con dodici sfoglie si servono quattro commensali.
Se si ricorre alla sfoglia pronta, possiamo trovare anche quella che non va precotta, ma consiglio di sbollentarla prima, sia perché risulta più morbida e maneggevole, sia perché se viene infornata da cruda in forno si può troppo abbrustolire.





Ingredienti per 4 persone:
24 quadrotti di sfoglia ( preparata a mano o comprata già fatta)
250 g ricotta di pecora
250 g erbette: biete o spinaci o miste, già cotte e strizzate
Olio e aglio qb
100 g formaggio parmigiano grattugiato
1 uovo intero
q.b. noce moscata e sale e pepe
Una noce di burro
Un quarto di bicchiere di latte
Salsa di pomodoro (pomodoro basilico olio evo sale e pepe) q.b

Preparazione:
Lavare bene e pulire le erbette, lessarle con poca acqua e un po’ di sale, strizzarle, passarle in padella con poco olio, sale e aglio, farle raffreddare. Amalgamarle con ricotta, formaggio, uovo. Quando l’impasto è raffreddato, metterne un cucchiaio abbondante su ogni quadrotto di pasta sfoglia, arrotolarlo, porlo in una teglia da forno unta con un po’ di burro. Fare cuocere per una ventina di minuti a forno statico a 200 gradi (un po’ meno se il forno è ventilato). Se i cannoli si asciugano aggiungere il latte un poco alla volta. Quando saranno cotti e dorati servire con una cucchiaiata di formaggio grattugiato sopra e a parte portare in tavola un po’ di salsa di pomodoro per chi la gradisce.

Filetto di maiale al latte
Difficile anzi praticamente impossibile sbagliare questo secondo, basta solo controllare che la carne non si attacchi al tegame durante la cottura. Infatti il filetto di maiale è una carne magra, ed ha bisogna della morbidezza e della piccola percentuale di grasso del latte per non risultare stopposa. Se poi la lardelleremo con un po' di pancetta o prosciutto grasso diventerà ancora più morbida. 

Ingredienti per 4 persone
500 gr. filetto di maiale
Un rametto di rosmarino, qualche foglia di salvia, due spicchi di aglio
30 gr. di pancetta o prosciutto grasso
250 ml. di latte
Una noce di burro
Un quarto di bicchiere di vino bianco
Mezzo bicchiere di brodo (anche vegetale)
Sale e pepe q.b.
20 olive nere

Preparazione
Tagliare finemente la pancetta o il grasso di prosciutto insieme a qualche ago di rosmarino, qualche foglia di salvia e uno spicchio di aglio, inserire il trito nel lombo di maiale praticando un foro con l’apposito attrezzo detto lardellatore. Dovete passare la carne da parte a parte per il lato lungo. Dopo, mettere il filetto in una casseruola, rosolarlo a fiamma medio-alta nel burro dove avremo messo gli odori, girandolo spesso per fare una piccola crosticina, poi sfumare con il vino bianco, aggiungere un po’ di latte e continuare la cottura abbassando la fiamma, adagio, per almeno 50 minuti. Se la carne si asciuga aggiungere latte o un po’ di brodo. Verso fine cottura salare un poco e aggiungere le olive. Verificare la cottura con uno stuzzicadenti. Prima di servire lasciare un po’ raffreddare, togliere dal sugo gli aromi (salvia, aglio e rosmarino). Poi servire tiepido con le olive ed il sughetto che si sarà formato grazie al latte.

Barattolino ai frutti di bosco e yogurt

Per dessert scegliamo qualcosa di leggero e coi sapori di stagione: fragole e frutti di bosco, velocissimo da preparare. Questo dolcetto si porta in tavola dentro un vasetto o barattolino di vetro: non devono essere tutti uguali, anzi la fantasia è la benvenuta.

Ingredienti per 4 barattolini

80 gr di amaretti
25 gr di burro fuso
300 gr di yogurt intero bianco, meglio greco
200 gr di panna semi montata
250 gr. di fragole
2 cucchiaini di miele
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di limone spremuto
12 grosse more per decorare (o altri frutti di bosco a piacere)

Procedimento
Sbriciolare gli amaretti e mescolarli con il burro, tritare finemente i biscotti secchi, unire il burro e mescolare bene. Mettere a cucchiaini il composto nei vasetti e riporli in frigo.
Pulire le fragole, tagliarle a pezzetti e farle cuocere per pochi minuti in un tegamino con lo zucchero e, verso la fine, il limone. Lasciare raffreddare e frullarle il tutto.
Mescolare lo yogurt con il miele e poi unire la panna semi montata mescolando dal basso verso l’alto. Mettere a cucchiaini lo yogurt nei vasetti fino a coprire i biscotti sbriciolati, poi sopra la salsa di fragole e per decorare i frutti di bosco preferiti, ad esempio le more ci stanno benissimo.


















































gloriaciabattoni@gmail.com