14 ago 2017

Ferragosto, ecco perché si festeggia

Dalle origini romane, attraverso il cristianesimo, ad una terza versione laica moderna, fatta di gite fuori porta e grigliate. Ecco perchè festeggiamo il Ferragosto

Traffico Ferragosto, segui gli aggiornamenti in tempo reale

I Lemuri si rinfrescano con frutta ghiacciata al Bioparco di Roma, 8 agosto 2017. ANSA/CLAUDIO PERI
Cocomero, uno degli immancabili di Ferragosto (Ansa)

Roma, 14 agosto 2017 - Grigliate luculliane e fuochi d'artificio: il Ferragosto è una festività tipicamente italiana dalle origini antichissime. Celebrata il 15 agosto, è tradizionalmente dedicata alle gite fuori porta e accompagnata da lauti pranzi al sacco o banchetti pantagruelici. Ma perché si festeggia?

Buon Ferragosto, frasi di auguri originali e divertenti

Traffico Ferragosto, segui gli aggiornamenti in tempo reale

LE ORIGINI ROMANE - Il termine Ferragosto deriva dalla locuzione latina Feriae Augusti (riposo di Augusto) e indica una festività istituita dall'imperatore Augusto nel 18 a.C. Si trattava di un periodo di riposo e festeggiamenti nato dalla tradizione dei Consualia, feste che celebravano la fine dei lavori agricoli, dedicate a Conso, dio della terra e della fertilità nella religione romana. Oltre alla palese auto-promozione politica, lo scopo dell'antico Ferragosto era di collegare le principali festività agostane e fornire un periodo di riposo adeguato, detto Augustali. Durante i festeggiamenti erano organizzate corse di cavalli, mentre buoi, asini e muli venivano dispensati dal lavoro e agghindati con fiori. Se vi sembra una storia già sentita, è perché queste tradizioni vivono ancora oggi pressoché immutate nel 'Palio dell'Assunta' che si svolge a Siena il 16 agosto. 

SINCRETISMO CATTOLICO - Con sommo dispiacere di chi avrebbe preferito settimane di festeggiamenti a una sola giornata di riposo, la laica eredità romana si è allineata alla religione cattolica. E così la Chiesa ha battezzato un giorno, il 15 agosto, festa celebrativa dell'Assunzione di Maria al cielo con anima e corpo, simboleggianti la morte e la rinascita. La tradizione della gita fuori porta, invece, è un antico retaggio fascista, quando nei giorni intorno al 15 agosto i treni popolari offrivano tariffe agevolate per chi viaggiava verso città o località di vacanza.

LA FINE DELL'ESTATE - E poi, diciamolo, ci sarà un motivo se Ferragosto è il Capodanno d'estate. La stessa ansia da prestazione, da 'cosa fai a Ferragosto', da organizzazione Masterchef per le nostre tavole. L'ultimo mese delle vacanze estive ci prepara ad un nuovo inizio, esattamente come Capodanno promette di azzerare l'anno precedente e ricominciare da capo. Certo, quello di settembre è un inizio che sa più di fine (delle vacanze, dell'estate, del mare, del caldo), ma per salutare l'estate - festeggiando un'ultima volta - anche quella di Ferragosto è un'ottima opportunità. 

Pranzo di Ferragosto, tre ricette d'autore
Pranzo di Ferragosto, tre ricette d'autore

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?