Scena da 'Fast & Furious 5' - Foto: Universal Pictures
Scena da 'Fast & Furious 5' - Foto: Universal Pictures

Non è mai stato chiarito cos'è successo esattamente sul set di 'Fast & Furious 8' (2017), ma ormai è nozione acquisita che Dwayne 'The Rock' Johnson e Vin Diesel hanno litigato di brutto e che questo ha portato all'abbandono della saga principale da parte del primo. Il quale ora dice che non tornerà nei capitoli 10 e 11 della serie, confermando che il divorzio è definitivo, nonostante il blando tentativo di riappacificazione portato avanti da Diesel.


Il litigio con Vin Diesel non si compone, Dwayne Johnson non tornerà nella saga di 'Fast & Furious'

Facciamo un passo indietro: mentre promuoveva 'Fast & Furious 9' (2021) Vin Diesel ha dovuto rispondere alle domande sul litigio con Dwayne Johnson: è stato vago, ma ha spiegato molti suoi comportamenti nell'ottica di spronare le persone a dare il meglio di sé e ha detto che che, in qualità di produttore del film, è suo dovere farlo. Insomma, ciò che potrebbe a prima vista sembrare cattiveria o scortesia o bullismo, in realtà sono gesti d'amore in vista di un risultato migliore: Diesel ha utilizzato proprio il termine "tough love".

Ed eccoci alla notizia delle ultime ore: nel corso di una lunga intervista rilasciata al magazine Hollywood Reporter in occasione della promozione di 'Jungle Cruise', a Dwayne Johnson è stato chiesto di commentare le parole di Vin Diesel. Lui non si è tirato indietro e ha detto che dopo averle sentite "ho riso e di gusto. Penso che tutti abbiano riso. E non aggiungo altro, a parte che ho augurato loro ogni bene in vista di 'Fast & Furious 9'. E che auguro loro buona fortuna per 'Fast 10' e 'Fast 11' e per il resto dei film del franchise che vorranno fare, ma che faranno senza di me".

Alcuni critici cinematografici stanno notando che il divorzio fra Dwayne Johnson e 'Fast & Furious' non ha fatto bene alla saga, perché nel nono capitolo si è sentita la mancanza dell'alleggerimento ironico portato da The Rock e che in qualche modo bilanciava l'atteggiamento super serio di Vin Diesel. A quanto pare, però, se i produttori vorranno rimediare dovranno cercare una soluzione che non comprenda Johnson. Evidentemente non ha intenzione di tornare sui suoi passi e del resto la sua carriera corre spedita comunque, dunque nemmeno ha l'interesse a farlo.