24 apr 2022

Fantasia e coraggio Le grandi maison si raccontano al mondo

eva desiderio
Magazine

di Eva Desiderio

La moda ricomincia a correre, vola nel mondo, riprende in mano coraggio e fantasia. Dopo la pandemia e ora con il dolore per la guerra (e le sanzioni) la macchina del fashion comincia a rialzare la testa, piano piano, ma in modo assai concreto. E tornano i tour nelle varie capitali del mondo, non solo a Parigi, New York, Londra e Milano, ma anche in molti altri luoghi speciali. Il primo appuntamento clou è in calendario il 16 maggio in Puglia, nel fascino arcano e splendido di Castel del Monte, scelto dal direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, come spazio per accogliere la nuova creatività. Ancora non è chiaro cosa sfilerà nell’esoterico maniero voluto da Federico II di Svevia, certo una collezione uomo e donna, forse Cruise chissa? Ma la maison del Gruppo Kering presidierà per dieci giorni il sito Unesco perché i preparativi del defilè si annunciano complicati.

Ma Alessandro Michele non è nuovo a queste imprese. Basti pensare ad Arles, al Foro Romano, alla Galleria Palatina di Palazzo Pitti solo per fare qualche esempio. Gucci sosterrà il luogo con un progetto di valorizzazione del sito che ne migliorerà l’esperienza di visita. E poi la sfilata sarà trasmessa in streaming. Non da meno l’appuntamento con Dior il 16 giugno a Siviglia, dove Maria Grazia Chiuri, direttore creativo della maison del Gruppo LVMH con la sfilata Cruise 2023, a Plaza d’Espagna, consoliderà il legame tra il brand e l’Andalusia. Le modelle sfileranno nell’iconica piazza progettata da Annibale Gonzales. Come già a giugno per la Cruise 2022 ad Atene, anche stavolta Chiuri esalterà cultura e artigianato locali.

Il 7 giugno arriverà invece a Firenze Chanel con la replica della collezione Metièrs d’Arts che ha già sfilato a Parigi a dicembre 2021. Ancora sconosciuto il luogo del defilè, forse la Stazione Leopolda. Tra pochi giorni (il 29 aprile) Emilio Pucci ritornerà a Capri, dove tutta la sua avventura magica è cominciata nei primissimi Cinquanta. Nuova stilista Camille Miceli e nuovo corso anche di business dopo che il brand è tornato tutto in mano al Gruppo LVMH. Evento che si annuncia molto commerciale: i capi che sfileranno saranno subito il vendita nella boutique del brand. Per vedere la moda nuova di Madame Miceli bisognerà attendere i defilè di settembre a Milano Moda Donna.

A maggio poi altri due eventi internazionali: con Louis Vuitton in California a San Diego con la resortwear (Salk Insitute il 12 maggio), mentre Balenciaga sbarcherà a New York il 21 maggio con la primavera estate 2023. Poi il 28 giugno Max Mara approderà a Lisbona con la linea resort. Giorgio Armani invece tornerà all’estero nel prossimo luglio per l’haute couture di Parigi con il suo ’Armani Privè. Il 25 e il 26 maggio ’Grand Tour’ di Stefano Ricci per i luoghi più belli d’Italia con la presentazione della collezione uomo che poi sarà presentata al Pitti Uomo che inizierà il 14 giugno. E proprio da Pitti Immagine arriva una bella notizia per la Guest Designer di Pitti Uomo 102 che sarà Grace Wales Bonner. Con una sfilata evento in una location fiorentina presenterà la collezione spring-summer 2023 del brand omonimo. "Conosciamo il lavoro di Grace Wales Bonner sin dai suoi esordi – dice Lapo Cianchi, direttore comunicazione & eventi di Pitti Immagine – attratti anzitutto dalla sensibilità culturale e dall’approccio multidisciplinare".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?