Facebook su smartphone e desktop
Facebook su smartphone e desktop

Audio Room, per scoprire, ascoltare e partecipare a conversazioni dal vivo con personaggi pubblici, esperti e influencer su argomenti popolari e l’ascolto dei podcast durante la navigazione su Facebook, tramite un miniplayer o una feature per la riproduzione a schermo intero (anche con il display del telefono spento): sono queste le ultime novità introdotte dalla società di Menlo Park e raccontate agli utilizzatori della piattaforma sul proprio blog ufficiale.

Cosa sono le Audio Room

Facebook punta a fare concorrenza a Clubhouse con le sue Audio Room, stanze dedicate all’ascolto e a un dialogo partecipativo e costruttivo su argomenti popolari e di interesse generale, con conversazioni dal vivo tenute da personaggi pubblici, esperti e star della rete. Una novità, per il momento, riservata solo agli Stati Uniti.
Secondo quanto riportato dall’azienda americana nelle stanze ci potranno essere fino a 50 speaker e un numero illimitato di ascoltatori e gli organizzatori potranno invitare in anticipo gli altri esperti o chiamarli “in diretta” per invitarli al dialogo.

Gli host delle Audio Room potranno anche selezionare un'organizzazione no profit o una raccolta fondi da supportare durante la conversazione e gli ascoltatori e i relatori potranno donare direttamente da Facebook.

Ci saranno le notifiche per le stanze di ascolto più interessanti, i sottotitoli in tempo reale, le reaction per approvare o disapprovare quello che si sente e si potrà chiedere di partecipare alla discussione alzando la mano e chiedendo la parola.
Per promuovere le sue prime Audio Room, Facebook ha già scelto artisti, star internazionali e sportivi di primissimo piano che terranno le loro lezioni virtuali su argomenti di cui sono esperti.

I podcast

La corsa ai podcast, dopo Spotify e l’acquisto di Podz, coinvolge anche Facebook. Sulla piattaforma social si potranno ascoltare contenuti audio mentre si naviga tra i post. Si potrà scegliere lo speaker tra quelli preferiti e già seguiti su Facebook, oppure cercare nella sezione notizie nuovi argomenti interessanti. Entro la fine dell’estate – annuncia sempre Facebook sul suo blog – arriveranno anche nuove funzioni aggiuntive come i sottotitoli e la possibilità di creare e condividere brevi clip di un podcast.
Per ora solo negli States però: lo sbarco di Audio Room e Podcast anche in Europa non è stato ancora comunicato.